Come indossare correttamente la maschera dell’ossigeno in aereo

In caso di incidente aereo, non tutti sanno come usare correttamente la maschera dell’ossigeno. Ecco le regole da seguire

Il terribile incidente accaduto di recente su un volo delle Southwest Airlines, in cui ha perso la vita una donna, ha portato l’attenzione sulle regole da seguire quando si viaggia in aereo. Nel caso del volo partito da New York e diretto a Dallas, il motore è esploso poco dopo il decollo, risucchiando una passeggera, poi deceduta per le ferite riportate. Si spera sempre che episodi del genere non debbano mai accadere ma, dalle foto dei viaggiatori presenti sul volo, è stato notato che solo pochi di loro indossassero correttamente la maschera dell’ossigeno. Sicuramente, il panico gioca un ruolo fondamentale in momenti simili, ma è buona norma prestare attenzione alle istruzioni di sicurezza che vengono date dagli assistenti di volo prima di decollare.

Quando c’è una perdita di pressione in cabina, come nel caso dell’incidente di New York, le maschere scendono automaticamente dal pannello sopra la testa dei passeggeri.
La prima cosa da fare è coprire sia naso che bocca con la maschera, aiutandosi con gli elastici per stringere o allargare. Le maschere presenti sugli aerei sono sufficienti a garantire ossigeno per tutti i passeggeri fino a 40.000 piedi, ma solo se vengono indossate correttamente. Respirare dalla bocca è dannoso perché l’aria arriva nei bronchi senza essere “ripulita” da alcun filtro. Inoltre, data la maggiore apertura rispetto al naso, si rischia di andare in iperventilazione a causa dell’eccessiva quantità di aria inalata. Anche se la maschera può sembrare troppo piccola, bisogna coprire sempre anche il naso, perché è fondamentale per la salvaguardia della propria salute.
Importante: se ci sono bambini sull’aereo, non fare l’errore di mettere la maschera prima a loro, ma indossare la propria maschera per primi e solo successivamente aiutare il bambino a indossare la sua. La regola “prima i bambini”, adottata in tante altre situazioni di pericolo, in una situazione del genere potrebbe rivelarsi fatale. Questo perché la mancanza di ossigeno provoca nausea, giramenti di testa e svenimenti e il bambino che si trovasse ad assistere a una scena del genere toglierebbe automaticamente la maschera, mettendo a rischio anche la propria vita.

Detto questo, l’augurio è che incidenti come quello accaduto a bordo dell’aereo delle Southwest Airlines non accadano mai più.

Come indossare correttamente la maschera dell’ossigeno in a...