Le cose che non si dovrebbero mai fare visitando le città più grandi

Fermarsi in mezzo alla strada per farsi scattare una foto o spingere per entrare sull'autobus sono comportamenti da evitare, soprattutto col traffico delle grandi città

Ci sono cose che, quando si viaggia, sarebbe molto meglio non fare, soprattutto quando si è turisti in città molto grandi. Dove ci sono tante persone, infatti, oltre alla gente locale e il traffico, sarebbe meglio rispettare qualche regola per la sicurezza di tutti, così da evitare di infastidire qualcuno.

Come non fermarsi mai all’improvviso in mezzo al marciapiede o alla strada per fare una foto o ammirare il panorama. Quante volte capita che, mentre si sta passeggiando tranquillamente, qualcuno si fermi bloccando il passaggio? Beh, questo è di certo un comportamento da evitare, anche a livello di sicurezza, soprattutto nelle grandi città dove i turisti sono davvero molti, allo stesso modo del traffico di auto, motorini e bus. Meglio, quindi, rallentare e spostarsi in un angolo per fare poi la foto solo una volta che non si è d’ostacolo a nessuno.

Un’altra cosa da non fare è spingere per scendere o salire sui mezzi pubblici o, peggio ancora, non far scendere le persone prima di salire, e viceversa. Succede sui treni, sugli autobus, in metro. La regola è: rimanere educatamente sul lato della porta, in fila, per far scendere tutti i passeggeri a bordo, prima di salire.

In tema di mezzi pubblici, anche il taxi può essere un’ottima idea da adottare per spostamenti nelle grandi città. Attenzione però a salire per le ore di punta, come il pranzo, ad esempio, perché il viaggio qui sarà molto lungo, con code infinite. In questo caso, quindi, è preferibile scegliere un mezzo pubblico, con la corsia dedicata.

Un consiglio utile per chi ama camminare molto ed esplorare le città e i suoi segreti senza mezzi pubblici o guide è quello di non badate alla moda, ma alla comodità. Per evitare fastidi e piedi doloranti meglio indossare sempre scarpe confortevoli e adatte ai percorsi lunghi.

E se, lungo il tragitto, incontrate piccioni la regola è: non dategli da mangiare! In alcune grandi città italiane, addirittura, ci sono dei cartelli che lo suggeriscono, perché quando questi uccelli vengono nutriti con cibo umano subiscono modifiche alla loro dieta e tendono a volersi nutrire solo di quello, stando così troppo a lungo nei centri abitati. Cosa che gli amministratori non vogliono perché i piccioni, purtroppo, sono portatori di malattie.

L’ultimo consiglio è dedicato a chi ha utilizzato le scale mobili. Che siano in stazione, in metro o in altri luoghi, sulla metro non si può occupare tutto il gradino: va lasciato sempre un lato libero, meglio se quello sinistro, in modo da far passare chi ha fretta.

cose da non fare visitando città grandi

iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le cose che non si dovrebbero mai fare visitando le città più grandi