Weekend a Peschici: cosa vedere tra centro storico e spiagge

Ecco qualche consiglio su cosa vedere in un weekend a Peschici, tra le belle architetture del centro storico, il castello e le meravigliose spiagge Bandiera Blu

Dal castello normanno alle antichissime chiese, dalle casette e viuzze del centro storico alle bellissime spiagge del litorale. Ecco qualche consiglio su cosa vedere in un weekend a Peschici, piccolo centro pugliese dove le case sembrano pronte a tuffarsi nel mare turchese, nelle belle giornate la Croazia non sembra poi così lontana e d’estate è possibile vedere il sole sorgere e tramontare sul mare.

Peschici è sul litorale nord del Gargano, in provincia di Foggia, proprio sullo sperone della Puglia. Una cittadina con meno di 5 mila abitanti che vivono in bellissime casette bianche arroccate su una rupe a picco sul mare e godono dello splendido mare di questo tratto di costa. Non sorprende, quindi, che il paese sia una meta molto apprezzata dai turisti che, soprattutto d’estate, a migliaia e da tutta Europa, scelgono di trascorrere qui le proprie vacanze.

Se state pensando a un weekend a Peschici, quindi, e non sapete cosa vedere provate a seguire i suggerimenti di questa guida. Potreste per esempio dedicare un giorno al paese e alle bellezze architettoniche che ha da offrire, e lasciare il secondo giorno per rilassarvi nelle splendide spiagge del suo litorale. Iniziate quindi col dedicare qualche ora al bellissimo paesino che vi affascinerà grazie a scorci davvero suggestivi. Solamente osservandolo dalla baia lascia senza parole, con le sue case bianche a picco sul mare turchese.

Il centro storico è fatto di strette stradine e vicoli scavati nella roccia, con tortuose scalette che si arrampicano tra le case. Il bianco domina, colorando abitazioni private e piccole botteghe artigiane, negozietti di ogni tipo e localini, tra case a cupola e tetti a spiovente, in un’affascinante commistione di stili. Più o meno a qualsiasi ora, il profumo dei deliziosi piatti tipici della zona vi accompagnerà nella vostra passeggiata e, quando la fame si farà sentire, vi condurrà a qualche piccola locanda o ristorantino, dove potrete gustare il meglio della cucina pugliese.

Proprio nella punta estrema di Peschici, sullo sperone roccioso più alto, affacciato sul mare, c’è il meraviglioso Castello Bizantino. Costruito dai normanni nel 970 d.C., il castello fu distrutto al tempo di papa Gregorio XI dalle truppe di Venezia e ricostruito da Federico II di Svevia nel XIII secolo. Risale proprio a questo periodo la costruzione della bellissima torre, detta “Rocca Imperiale”. Durante il viceregno spagnolo, nel XVI secolo, per rendere la struttura più temibile agli occhi dei Turchi, attorno al castello fu costruito il cosiddetto Recinto Baronale.

Oggi il castello è aperto al pubblico e visitabile, anche se, per essere precisi, dell’antica struttura resta soltanto il piano inferiore, che accoglieva i depositi di armi e cibo e le prigioni. Nelle sale vengono esposti oggetti e attrezzi che ricordano la vita di epoche passate e vengono organizzati eventi culturali. Non perdetevi la terrazza vicino all’uscita: da qui il panorama è bellissimo, a strapiombo sul mare, sulla costa del Gargano e, in lontananza, sulle Isole Tremiti.

Se vi rimane ancora un po’ di tempo, poi, potrete spostarvi appena fuori il paese, verso sud lungo la statale Garganica, per visitare l’Abbazia di Santa Maria di Kàlena. Costruita nel IX secolo e abbellita in stile del romanico pugliese, vide un periodo di splendore nel XII secolo e poi la decadenza a partire dal XV secolo. Nella sua semplicità, si tratta di un’architettura religiosa bellissima, con un interno romanico molto sobrio e la parte superiore delle volte a cielo aperto, perché crollata.

Il secondo giorno del weekend potrete dedicarlo al meritato relax sulle belle spiagge di Peschici. Più volte premiata con la Bandiera Blu per la bellezza dei suoi litorali, la zona ha davvero tanto da offrire. Difficile quindi scegliere cosa vedere in una giornata. Proprio sotto il paese, a est del porto turistico c’è la Marina di Peschici, ampio spiaggione di sabbia finissima, da cui si può assistere sia all’alba sia al tramonto sul mare. Poco oltre la Marina, quasi arrivati all’estremità di Monte Pucci, c’è la spiaggia di Jalillo, detta anche “del mappamondo”.

Un po’ più lontano dal centro abitato, spostandosi a est per 5-10 chilometri, ci sono poi la spiaggia di San Nicola e quella di Manaccora, occupate prevalentemente da stabilimenti balneari e servizi per gli hotel. Tra le due la bellissima spiaggia di Zaiana, con sabbia finissima e uno splendido fondale in cui tuffarsi dagli alti costoni rocciosi che la circondano.

Weekend a Peschici: cosa vedere tra centro storico e spiagge