Visitare i luoghi più belli di Israele a bordo di un treno

Che si parta da Gerusalemme o da Tel Aviv, si possono visitare alcuni dei luoghi più iconici israeliani a brodo di uno dei tanti treni

Le linee ferroviarie d’Israele si stanno espandendo a vista d’occhio. Dopo aver inaugurato il collegamento ad alta velocità tra Tel Aviv e Gerusalemme, per la felicità degli israeliani ma soprattutto dei turisti, che in giornata possono visitare due città, altri treni oggi raggiungono in modo veloce e diretto molte località che vale la pena visitare durante una vacanza in Israele.

Che si parta da Gerusalemme o dalla Capitale, alcuni itinerari a bordo del treno possono essere escursioni anche solo di una giornata. L’importante è tenere presente che i treni non viaggiano il venerdì da metà pomeriggio e fino a sabato all’ora del tramonto.

A mezz’ora di treno da Tel Aviv si raggiungono alcune delle spiagge più belle del Paese. Basta scendere alla stazione Moshe Dayan e, in pochi minuti a piedi, si raggiunge Cinema City, un quartiere pieno di locali, negozi e teatri che non hanno nulla da invidiare a quelli della Capitale. Perfetto per il post-spiaggia.

A un’ora dalla Capitale c’è poi Haifa, nell’alta Galilea. Non basta un giorno per visitare tutti i luoghi religiosi della città. Qui infatti c’è la grotta del profeta Elia sopra la quale si trovano il monastero di Stella Maris sul Monte Carmelo e il Mausoleo del Báb con i bellissimi giardini bahai che lo circondano, da cui si gode di una bella vista del mare e della città.

In un’ora e mezza si raggiunge San Giovanni d’Acri (o Tolemaide). La città vecchia è nella lista dei Patrimoni dell’Unesco, fra cui una galleria della fortezza del XIII secolo legata ai Cavalieri Templari. La prima cosa che salta agli occhi quando si giunge ad Acri è il possente muro difensivo, eretto nel 1800 sopra alle antiche mura dei Crociati.

In treno da Tel Aviv si può raggiungere anche la stazione più a Nord di Israele, a pochi chilometri dal confine col Libano. Si tratta di Nahariya, una nota località balneare molto frequentata dagli israeliani, con lunghe spiagge e un mare bellissimo, dove si possono fare anche le immersioni.

Partendo da Tel Aviv o Gerusalemme si può anche raggiungere il cuore del deserto del Negev e arrivare a Bersabea (Be’er Sheva), sulla strada per Eilat, sul Mar Rosso. La città è sede di un altro patrimonio dell’Unesco israeliano: le colline dette “tell” dove si trovano alcuni siti archeologici con i resti sovrapposti di diverse popolazioni.

Alcune dritte per chi si muove in treno con Israel Railways: il biglietto di ritorno costa il 10% in meno, quindi è meglio prenotarlo subito perché se si acquistano due biglietti separatamente si pagano di più. Inoltre, per chi viaggia con bambini, fino ai dieci anni d’età possono usufruire di uno sconto del 20%.

israele-treni

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visitare i luoghi più belli di Israele a bordo di un treno