Visitare la capitale del Senegal Dakar, metropoli suggestiva

Seguiteci alla scoperta dell’incredibile capitale del Senegal, ricca di storia, cultura e dotata di un panorama incantevole

La città di Dakar, capitale della Repubblica del Senegal, è una delle più importanti aree urbane dell’Africa settentrionale e conta, tra città e dintorni, oltre due milioni di abitanti. La città, anche conosciuta come Ndakaaru in lingua wolof, secondo idioma ufficiale dello stato insieme al francese, è situata sulla punta dell’incantevole penisola di Capo Verde, e si affaccia sull’oceano Atlantico, presenta scorci naturalistici mozzafiato e alcune delle spiagge più belle di tutto il continente africano.

Famosa per la sua atmosfera vivace e confusionaria, la capitale Dakar è una delle città africane più moderne e all’avanguardia ed è la meta ideale per coloro che vogliono godersi una vacanza elettrizzante alla scoperta di una realtà culturale stimolante e di lunghe passeggiate in riva al mare! La città, oltre a essere la sede dell’assemblea nazionale del Senegal e il suo principale centro economico, è universalmente nota per essere stata a lungo l’ultima tappa del Rally Dakar, la famosissima gara di motociclismo e automobilismo.

La piazza principale della città è Place de l’Independence, cuore pulsante della vita economica della capitale, sulla quale si affacciano le sedi di tutte le più importanti aziende e banche del paese, ospitate da chiari e moderni edifici multipiano. Vi consigliamo inoltre di fare una lunga passeggiata lungo la strada chiamata Corniche, la quale fiancheggia gran parte dell’incantevole litorale cittadino, lungo la quale potrete davvero assaporare lo spirito attivo e creativo della città. Presso la Corniche infatti vi imbatterete in atelier artigianali, locali, bazar gastronomici, e un’incredibile via vai di locali e di turisti.

Tra i monumenti più importanti della città di Dakar possiamo sicuramente annoverare la pregevole Cattedrale di Nostra Signora delle vittorie, ideata dall’architetto Wulffleff e consacrata nel 1936. La chiesa presenta uno stile eclettico, sia sul piano dei materiali utilizzati che dal punto di vista architettonico: l’edificio è infatti il frutto di una fusione di diversi elementi e influenze culturali, dall’architettura bizantina a quella del Sudan. La cattedrale presenta una struttura a croce ed è sormontata da una ampia cupola, la quale svetta sullo skyline della città impreziosendone il panorama con le sue luminose finestre.

A coloro che fossero interessati ad approfondire gli aspetti culturali della cultura senegalese consigliamo di dedicare un paio d’ore alla visita del piccolo ma interessante Institut Fondamental de l’Afrique Noire, fondato nel 1938 nella capitale. L’istituto etnografico, che presenta una splendida collezione di sculture, manufatti e strumenti musicali provenienti dal Senegal e dai limitrofi paesi, è gestito dall’Università Cheikh Anta Diop e all’afferente Istituto Fondamentale d’Africa Nera.

Nel 1910 l’allora presidente del Senegal, Abdoulaye Wade, commissionò la costruzione del famigerato monumento al rinascimento africano, un’imponente statua di bronzo alta quasi cinquanta metri. Il controverso monumento installata sulla sommità di una collina alta cento metri a ridosso della capitale ha ricevuto sin dal principio un’accoglienza polemica da parte di numerose voci provenienti dall’intellighenzia senegalese per via dell’eccessivo dispendio di denaro pubblico impiegato per la sua realizzazione.

Il monumento al rinascimento africano rappresenta la figura di una donna e di un uomo, il quale sostiene un bambino che rivolge la sua mano in direzione dell’oceano Atlantico: l’alto valore simbolico del monumento ha reso l’opera una delle più visitate e importanti di tutto il continente africano, oltre a rappresentare uno dei simboli della capitale senegalese.

Dakar, oltre che per le sue immense e incantevoli spiagge, è celebre per i suoi affollati e fornitissimi mercati, tra i quali non possiamo non citare quello di Tilène, presso il quale troverete ogni genere di prodotto alimentare e tessuti bellissimi a prezzi davvero bassi! Un altro noto mercato della capitale del Senegal è quello di Colobane, forse quello con l’offerta più varia, mentre il mercato più “turistico”, sia per prezzi che per tipo di offerta, è quello di Sandaga .

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visitare la capitale del Senegal Dakar, metropoli suggestiva