In vacanza sull’isola di Barbados spendendo poco

Barbados è una delle isole più chic dei Caraibi e meta prediletta dalle celebrity. Ma c'è un lato low cost

Barbados è una delle isole più chic dei Caraibi. Ecco perché è tra le mete predilette dalle celebrity che possono godere di spiagge favolose e mare cristallino (del resto siamo nelle Piccole Antille, il cuore caraibico), resort di lusso e di ristoranti gourmet più che su qualsiasi altra isola.

Tra questi, la pop star Rihanna, originaria proprio di Barbados. Cittadina onoraria e ambasciatrice ufficiale dell’isola, possiede una magnifica villa affacciata sul mare dove invita, tra un impegno di lavoro e l’altro, gli amici, come il pilota di F1 Louis Hamilton. Ma ci sono anche gli attori Cuba Gooding, Jr. e Gwyneth Paltrow che hanno origini “bajan”.

GUARDA LA GALLERY DI BARBADOS

Tuttavia non è necessario essere un vip per trascorrere una splendida vacanza sull’isola di Barbados. Si può godere di questo paradiso in Terra anche senza svenarsi. Basta sapere dove andare. E per questo c’è SiViaggia.

Innanzitutto per arrivare c’è un nuovo volo da Francoforte operato da Lufthansa che da ottobre 2019 avvicinerà l’isola all’Italia. Per quanto riguarda l’alloggio, non è necessario prenotare un hotel cinque stelle costosissimo. Si possono affittare appartamenti o addirittura lussuose ville, se si viaggia in compagnia di diversi amici o parenti, che costano, in proporzione, molto meno. Nel prezzo delle ville solitamente è incluso il guardiano notturno – non perché ci siano problemi di sicurezza, ma per un maggiore comfort per gli ospiti – e, per entrambe le soluzioni, si può anche avere uno chef tutto per sé che prepari anche solo la colazione o addirittura tutti i pasti, che va a fare la spesa al mercato e che prepara i piatti tipici della tradizione “bajan”.

Anche se, a dire il vero, tra le esperienze da fare assolutamente a Barbados c’è lo street food. L’isola è piena di localini, mercati e piazze dove sedersi insieme ai local e gustare qualche prelibatezza. Ogni anno a ottobre si tiene uno dei festival culinari più importanti dei Caraibi, il Food and Rum Festival, che attira visitatori da tutte le isole, dagli Stati Uniti e persino dall’Europa. Chef di fama internazionale si esibiscono con i loro piatti durante questo evento che prevede appuntamenti all’aperto per tutti e low cost e cene ricercate nei ristoranti e negli hotel, decisamente più costose. Quest’anno per l’Italia ci sarà anche Simone Rugiati che, dopo una vacanza sull’isola, se ne è letteralmente innamorato. Protagonista è sempre il rum. Pare che sia stato inventato proprio qui. Tra le escursioni da non perdere infatti c’è la visita delle distillerie (Mount Gay, Foursquare, West Indies e altre) con inevitabile degustazione.

Ma il punto forte dell’isola è il mare. Che però non è uguale ovunque. La costa caraibica (a Ovest) è quella da cartolina, con lunghe spiagge di sabbia bianca e fine ombreggiate da palme di cocco, acque calde e cristalline e una fantastica barriera corallina dove poter nuotare tra miriadi di pesci colorati, tartarughe, mante e barracuda. Tra queste, Paynes Bay, Crane Beach, considerata una delle 10 spiagge più belle del mondo per la sua sabbia rosa e Alleynes Bay.

La costa atlantica (a Est), invece, è ventosa ed è considerata il paradiso del surf, con spiagge selvagge e affascinanti formazioni rocciose. Tra le mete top c’è Bathsheba, con la sua iconica roccia chiamata Soup Bowl (‘piatto di zuppa’). Per la varietà di spiagge Barbados è considerata l’isola perfetta.

In vacanza sull’isola di Barbados spendendo poco