Perché dovreste mettere la Slavonia nella lista delle mete imperdibili

Alla scoperta delle meraviglie della Slavonia, tra incantevoli città e tesori del passato, boschi e parchi incredibili, ottimo cibo e vitigni pregiati

Nel lembo orientale della Croazia c’è un’affascinante regione conosciuta come terra di leggende e abbondanza, popolata da persone ospitali e allegre. È la Slavonia, un luogo tutto da scoprire, per le più svariate ragioni. Sapevate, ad esempio, che qui si producono alcuni dei migliori vini bianchi d’Europa? E che gli orsi bruni selvatici vagano ancora per le foreste di questo territorio straordinario?

Il suo paesaggio sembra uscito dai pennelli di un pittore, grazie ai fiumi Danubio, amato per le crociere, Sava, Drava e Ilova che hanno modellato con la loro potenza creativa questa culla ricca di fertili pianure, corsi d’acqua e antiche foreste in cui prosperano interessanti specie animali e vegetali.

Passeggiando per le città di questa perla della Slavonia si possono ammirare preziose testimonianze storico-artistiche, come la bellissima fortezza di Slavonski Brod, uno degli edifici barocchi più imponenti dell’intera regione e uno dei più fulgidi esempi d’architettura monastica nella Croazia settentrionale.

La città di Đakovo custodisce, invece, l’imponente Cattedrale di San Pietro, riconoscibile per la sua facciata di mattoni rossi, considerata da Papa Giovanni XXIII “la più bella chiesa tra Venezia e Costantinopoli”. Se amate i cavalli, poi, non vorrete perdervi una gita alla scuderia di Đakovo, fondata nel 1506.

E sicuramente vale la pena trascorrere una giornata nella capitale della Slavonia, Osijek, con la sua marea di tegole arancioni circondate da campi verdi e i bellissimi edifici barocchi, facilmente esplorabile a piedi. La principale attrazione della città è la Tvrđa, una fortezza difensiva costruita sotto l’impero Asburgico, ancora perfettamente conservata. Al suo interno oggi sono ospitati musei, bar, caffetterie e locali notturni.

Fiore all’occhiello della Slavonia sono anche i suoi parchi mozzafiato, di cui la Croazia è davvero ricca. Come lo splendido Papuk, il primo parco croato inserito nella lista dei Geoparchi europei per il suo incredibile valore geologico. Un luogo bellissimo in cui perdersi, con la possibilità di scoprire laghi di montagna, grotte, cascate, che si aggiungono alle più belle del Paese, e ogni tipo di roccia, da quelle risalenti al paleozoico alle insolite rocce di origine vulcanica che, in Croazia, si possono trovare solamente qui. La parte più affascinante del Papuk è il parco-bosco Jankovac, una delle località della Slavonia più amate dai turisti.

Anche gli appassionati dei tour enogastronomici si innamoreranno della Slavonia all’istante. Tanti i piatti della tradizione da assaggiare, tra cui il popolare kulen, un tipo di salsiccia aromatizzata a base di carne di maiale macinata, o il čobanac, stufato di carne molto simile al gulash, cotto nel paiolo, considerato il pasto tipico dei pastori della regione.

La Slavonia vanta anche una produzione enologica impressionante dal punto di vista quantitativo e qualitativo, con punte di eccellenza tra i bianchi e i vini passiti. La regione è la patria del vitigno graševina, noto nel mondo come riesling italico. Imperdibile una tappa alle cantine di Kutjevo, collegate da passaggi sotterranei a uno splendido castello.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché dovreste mettere la Slavonia nella lista delle mete imperdibil...