Quattro itinerari sulla via degli Etruschi

Un parco tecnologico per conoscere i misteri della civiltà etrusca

Video tratto da: EXPERIENCE ETRURIA

Un nuovo itinerario turistico che si snoda fra tre delle più belle regioni d’Italia, Lazio, Umbria e Toscana, ha messo insieme 17 comuni, tra cui  Orvieto e Viterbo, per mostrare le bellezze nascoste dell’Etruria meridionale.

Da Chiusi a Tarquina, alla scoperta della città sotterranea. Ma anche Bolsena con il ”lago che si beve”. Orvieto, che i Greci chiamavano Oinarea, ‘dove scorre il vino’. Cerveteri e Vulci, con i misteri millenari che ancora abitano le necropoli.

Un invito a perdersi tra storia e sensi di una vera ‘Esperienza Etruria. Un’immersione totale nel mondo degli etruschi con quattro percorsi tra storia, natura, mostre diffuse ed eccellenze del territorio, tra Umbria, Lazio e Toscana.

Si può scegliere se seguire il percorso delle Vie dell’acqua, che va da Chiusi a Tarquinia, attraverso Viterbo e Tuscania; da Grosseto a Bolsena, passando per Orbetello e Manciano e da Orvieto a Veio, via Civita Castellana.

Oppure il percorso delle Vie del vino e del sale che parte da Cerveteri e arriva a Tarquinia, passando per Santa Severa e l’antica Pyrgi; da Grosseto a Chiusi, via Sorano con la Città del tufo.

O ancora il percorso delle Vie dell’olio e del grano, da Montalto di Castro a Orvieto e infine il percorso delle Vie dei Boschi, che va da Viterbo a Orvieto, tra le tombe rupestri di Norchia, il Ponte Diavolo di Blera e i sacri Monti Cimini.

Tutti questi luoghi sono distanti fra loro non più di un’ora di auto (GUARDA LA MAPPA). Un’ottima occasione per trascorrere un weekend fuoriporta diverso dal solito.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quattro itinerari sulla via degli Etruschi