5 cose da fare a Copenhagen: tra arte, natura e bicicletta

Alla scoperta delle meraviglie di Copenhagen, una città ricca di arte e cultura tanto amata dai turisti

È una delle città più affascinanti d’Europa, raggiunta ogni anno da migliaia di visitatori pronti a lasciarsi incantare dalle sue meraviglie: Copenhagen mescola tradizione e modernità, arte e natura, dando vita a un mondo sempre ricco di sorprese, tutto da scoprire. La capitale della Danimarca è una delle mete più amate dai turisti, proprio perché offre una tale quantità di attrazioni da lasciare tutti senza fiato. Se avete in mente di concedervi un weekend alla scoperta di Copenhagen, prendete dunque nota di queste cinque esperienze che non potete proprio lasciarvi sfuggire, per respirare appieno l’atmosfera danese.

Visitare il Castello di Rosenborg

Svetta nel cuore della città, ed è uno dei più affascinanti esempi di architettura rinascimentale dell’intera regione: il Castello di Rosenborg, un tempo antica residenza reale, è oggi sede del Museo della Collezione Reale Danese. Costruito all’inizio del ‘600 per volere del re Cristiano IV di Danimarca, sorge al centro di un suggestivo giardino rinascimentale, che segue in parte lo schema del giardino all’italiana e in parte quello del parco all’inglese.

Se d’estate, è proprio il giardino la vera attrattiva della zona, in qualsiasi periodo dell’anno è però possibile ammirare l’interno del castello e le sue sontuose sale. I visitatori rimangono ammaliati dagli alti soffitti riccamente affrescati, dall’arredamento d’epoca e dalle pregiate collezioni d’arte che vi sono custodite.

Fare il tour dei canali

Una delle caratteristiche principali della città è senza dubbio la rete di canali che la attraversa, e che la rende così suggestiva. Potete approfittare di un tour in barca per ammirare le meraviglie di Copenhagen da un punto di vista completamente diverso, percorrendo chilometri senza fatica e toccando le più importanti tappe della città. Uno dei punti di partenza privilegiati è il canale di Nyhavn, situato nella zona del vecchio porto: è un luogo pittoresco e ricco di magia, con le sue casette colorate che si riflettono sulle acque illuminate dai raggi del sole (e di notte da un ammaliante gioco di luci).

Da qui ci si può imbarcare per una gita tra i canali, che vi porterà alla scoperta di altre località tra le più belle di Copenhagen. Come ad esempio il maestoso Teatro dell’Opera o il Palazzo di Amalienborg, residenza invernale della famiglia reale danese. E, all’ingresso del porto, naturalmente si può ammirare la celebre statua della Sirenetta.

Scoprire la città in bicicletta

Sapevate che Copenhagen è un vero paradiso per chi ama le due ruote? Ci sono tantissime piste ciclabili, per un totale di circa 350 km che si snodano lungo tutta la città. E i danesi sono i primi a dare il buon esempio ai turisti, dal momento che la metà della popolazione si sposta proprio in bicicletta. Dunque, non c’è niente di meglio (e di più sicuro) che visitare il centro in sella alla propria fedele compagna d’avventure.

Ci sono posti, d’altronde, che non sono facilmente raggiungibili in altro modo, troppo distanti per arrivarci a piedi e inaccessibili con i mezzi pubblici. Uno di questi è il Kalvebod Fælled, un parco naturale situato sull’isola di Amager: si tratta di un enorme spazio aperto a pochi passi dalla città, dove respirare aria buona e immergersi nella natura.

Mangiare lo Smorrebrod

È un classico della gastronomia danese, e non si può proprio lasciare la città senza averlo provato. Lo Smorrebrod è un sandwich aperto, che ancor prima di conquistare i vostri palati allieterà i vostri occhi. Si tratta di una fetta di pane di segale, dal forte colore marrone, con un velo di burro spalmato sopra. E poi, un’infinità di ingredienti che potrete scegliere a vostro piacimento.

Che sia carne o pesce, che siano salumi o formaggi, i condimenti di questo fantastico panino soddisferanno sicuramente i vostri gusti. Infine, qualche tocco di colore con verdure affettate, uova sode e maionese: il vostro Smorrebrod è presto pronto, e siamo sicuri che vi lascerà piacevolmente stupiti.

Divertirsi ai giardini di Tivoli

Nel pieno centro di Copenhagen sorge uno dei parchi divertimento più antichi d’Europa: Tivoli è nato infatti nella prima metà dell’800, e fu sin dall’inizio un fantastico centro d’intrattenimento in grado di attirare migliaia di persone. In origine aveva tantissime attrazioni di ogni tipo, giostre e trenini, ma anche un teatro per gli spettacoli e bellissimi giardini che di notte si illuminavano a festa.

Ancora oggi Tivoli conserva la sua struttura originaria, ma nel corso degli anni ha subito molti rimaneggiamenti. I suoi giardini regalano ore di puro divertimento per grandi e piccini: varcare le sue porte significa tuffarsi in un mondo fatto di magia. E durante la stagione fredda, nei mesi di novembre e dicembre, il parco accoglie i mercatini di Natale e offre ai suoi visitatori un’atmosfera davvero unica.

5 cose da fare a Copenhagen: tra arte, natura e bicicletta