5 esperienze da non perdere a Varsavia, la Parigi del Nord

Varsavia, la splendida Parigi del Nord, è centro di arte, storia e cultura tutto da scoprire. Ecco 5 esperienze da non perdere

Varsavia, conosciuta in passato come la Parigi del Nord grazie ai sontuosi palazzi neoclassici e ai larghi viali alberati, è uno dei centri più affascinanti d’Europa da visitare almeno una volta nella vita. La splendida capitale della Polonia è tra le mete più ambite di tutta la nazione ed è in grado di stupire grazie a scorci suggestivi e alle innumerevoli attrazioni che testimoniano la sua lunga (e spesso difficile) storia.

Se state pensando di organizzare la vostra prossima vacanza a Varsavia, eccovi allora le 5 esperienze che non potrete assolutamente lasciarvi sfuggire.

Perdersi nella Città Vecchia

Distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale e poi fedelmente ricostruita con dovizia di particolari, la Città Vecchia di Varsavia è oggi considerata a pieno titolo Patrimonio dell’Umanità e tutelata dall’Unesco. Sorprende grazie ai molti esempi di architettura rinascimentale e barocca, che la rendono località ideale per respirare arte, cultura e storia.

Passeggiate senza fretta e lasciatevi incantare da Piazza del Castello, Piazza del Mercato, cuore e simbolo di Varsavia, e dalla Residenza di Wilanow, la Versailles polacca circondata da un parco spettacolare.

Visitare il Castello Reale

Su Piazza del Castello si staglia il magnifico Castello Reale, voluto dai duchi di Mazovia e residenza ufficiale dei monarchi polacchi, distrutto dai nazisti e poi definitivamente ricostruito nel 1984. Sulla stessa piazza spicca anche la Colonna di Sigismondo, del 1644, intitolata al re che spostò la capitale da Cracovia a Varsavia.

Il Castello conserva al suo interno gli arredi originali e custodisce una pregevole collezione di dipinti tra cui spiccano due opere di Rembrandt.

Passeggiare per il Parco Lazienki

Percorrendo il suggestivo “Tragitto Reale” con partenza dalla Città Vecchia, si raggiunge il Parco Lazienki che, insieme alla Residenza di Wilanow, è il più bel palazzo con parco di tutta la città. In passato residenza reale estiva, oggi è adibito a museo e custodisce al suo interno incantevoli edifici storici tra cui il Palazzo sull’Acqua, il Palazzo Myśliewicki, la Casa Bianca, l’Orangeria, nonché numerosi templi e statue.

Il monumento più visitato è quello dedicato a Chopin, la cui sublime musica risuona nel parco da primavera ad autunno inoltrato.

Mangiare gli Smalec

Un viaggio che si rispetti non è caratterizzato soltanto da luoghi da vedere ma anche da specialità gastronomiche da sperimentare. Quale piatto tipico e gustoso dovete assaggiare a Varsavia?

Senza dubbio gli Slamec, crostini di pane spalmati con strutto, cipolla e maggiorana (e a volte un po’ di vodka), antipasto dal sapore aromatico ma, al tempo stesso, delicato all’assaggio.

Salire sul Pkin

Altra esperienza da non perdere è quella di salire sul Pkin, il Palazzo della cultura e della scienza che ha visto, nel corso degli anni, l’esibizione di numerosi artisti.

L’edificio è alto 237 metri e ha 42 piani, su cui si distribuiscono cinema, uffici, teatri, sale congressi, musei e piscina. Al trentesimo piano ecco la terrazza panoramica, aperta ogni giorno, da cui godere di una vista mozzafiato sulla capitale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 esperienze da non perdere a Varsavia, la Parigi del Nord