5 cose da fare in Finlandia, dalla Capitale a Rovaniemi

Helsinki, l’aurora boreale, Babbo Natale: è la magia della Finlandia. Ecco le 5 cose da non perdere

La Finlandia offre degli scenari unici, spesso fiabeschi. Innevata d’inverno, verde d’estate, una terra dove la natura la fa da padrona. Circondata da un’aura quasi magica legata a miti e leggende del nord, nonché alla figura di Babbo Natale, incanta i visitatori con paesaggi mozzafiato ed esperienze singolari da mettere per sempre nel proprio album dei ricordi.

Visitare la Finlandia è più di un semplice viaggio, è conoscere una cultura che va ben oltre la città di Helsinki, un’eco di bellezza che raggiunge il Polo Nord. Ma quali sono le 5 cose da non perdere? Scopriamo insieme la bucket list per questa destinazione.

Visitare Helsinki

È la capitale e una tappa è d’obbligo. Eccellenza per il turismo sostenibile, è stata eletta capitale più smart d’Europa 2019. Ad affascinare i visitatori è sicuramente il Modernismo, di cui Alvar Aalto è stato il più importante esponente. Meritano una sosta la cattedrale luterana in stile neoclassico e ancora di più la cattedrale ortodossa Uspenski in stile russo-bizantino, la più grande chiesa ortodossa dell’Europa occidentale.

Unica nel suo genere è la Temppeliaukion kirkko, una chiesa davvero speciale in quanto scavata interamente nella roccia. Ultima ma non per importanza, è Suomenlinna, una fortezza marina a largo di Helsinki (raggiungibile in traghetto) che dal 1991 è entrata nella lista UNESCO come Patrimonio dell’umanità: un vero e proprio tuffo nella storia.

Andare a Rovaniemi

Se cercate l’indirizzo di Babbo Natale, per bussare alla sua porta non potete che recarvi a Rovaniemi. Situata sul Circolo Polare Artico, è appunto conosciuta come la ‘città di Babbo Natale’. Inutile specificare che visitarla d’inverno ha un fascino che non troverete in altre stagioni, ma in questo caso preparatevi a sfiorare i -20 gradi.

Punto di maggiore attrazione è proprio il Santa Claus Village dove è possibile entrare nell’ufficio postale al quale vengono recapitate le letterine di tutti i bambini. Anche il museo Arktikum, situato nel centro città, è una tappa interessante per chiunque sia interessato a conoscere qualcosa in più sulla cultura lappone.

Ammirare l’aurora boreale

Le luci del Nord, un incredibile fenomeno naturale facilmente avvistabile da settembre a marzo. Si tratta di bagliori e a volte serve anche un po’ di fortuna per cogliere il momento perfetto. Vale la pena prendere parte a una delle escursioni organizzate da diversi enti in loco per potersi addentrare in boschi e luoghi con scarso inquinamento luminoso.

Solo così potrete godere appieno di questo spettacolo fatto di colori e sfumature difficili da dimenticare.

Assaggiare i “muikku”

Lo snack preferito dai finlandesi non è una classica barretta di cioccolato: è composto bensì da piccoli pesci fritti nel burro, i muikku. Si tratta del coregone bianco, un pesce d’acqua dolce molto diffuso in tutta la Scandinavia. E se vi recata in Finlandia, pensate forse di ripartire senza averlo assaggiato?

Se vi dovesse piacere, concedetevi anche un po’ di kalakukko, un pasticcio di carne di maiale salata e pesce dentro a un involucro di impasto azzimo. Il muikku è uno degli ingredienti principali di questa specialità locale.

Vedere le renne

In Lapponia vi sono più renne che persone, non a caso è il simbolo di questa regione. Avvistarle non è impossibile, basta già recarsi poco fuori i centri abitati per ammirarle. Un consiglio è quello di partecipare a una passeggiata su slitta trainata appunto dalle renne, un’esperienza immersiva ideale per farsi sedurre dalla Finlandia. Accarezzate le renne – con delicatezza – e rimarrete sorpresi dalla morbidezza e dallo spessore della loro pelliccia. Into the wild.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 cose da fare in Finlandia, dalla Capitale a Rovaniemi