Un giorno a Castellón de la Plana, intorno a Plaça Major

Itinerario di un giorno alla scoperta di Castellón de la Plana, quattro passi nel centro per visitare i monumenti più significativi della città valenciana.

Castellón de la Plana è una moderna città valenciana posta lungo la costa del Mar Mediterraneo, a meno di quattro chilometri dal litorale balneabile. La città, capoluogo dell’omonima piccola provincia, si trova in corrispondenza delle Isole Baleari e a circa 70 chilometri da Valencia. Grazie a questa fortunata posizione geografica è meta ogni anno di turismo balneare e culturale. Castellón de la Plana è una tappa ideale all’interno di un itinerario più lungo alla scoperta della costa orientale spagnola.

In Plaza de la Hierba, nel centro storico di Castellón de la Plana, si trova l’Oficina de Turismo de Castellón; qui è possibile reperire non solo una mappa turistica della città ma anche informazioni aggiornate sugli orari dei musei e sugli eventi culturali in corso. Informazioni utili possono anche essere reperite sul sito ufficiale del turismo di Castellón de la Plana che riporta i principali eventi in programma.

Il nostro itinerario parte dal centro della città, da Plaça Major, dove si trova El Fadrí, il campanile simbolo della città. Fadrì in valenciano significa “scapolo”. Il campanile è confidenzialmente chiamato in questo modo dagli abitanti di Castellón de la Plana perché è separato dall’edificio ecclesiastico. Il campanile fu progettato fin dall’inizio del XV secolo, ma la sua costruzione ebbe una storia lunga e travagliata. Caratterizzato dallo stile gotico valenciano, presenta una pianta ottagonale e quattro sezioni, una scala a chiocciola conduce fino alla terrazza superiore, con un po’ di fatica è possibile raggiungerla e godere da lassù di una splendida vista sulla città.

A pochi metri di distanza si trova il principale edificio religioso della città, la concattedrale di Santa Maria, chiamata anche chiesa di Santa Maria Maggiore. L’antica chiesa, Monumento nazionale storico-artistico, risaliva al XIII secolo, ma durante la guerra civile l’edificio fu prima distrutto da un incendio e poi demolito. La costruzione che possiamo vedere oggi è ispirata allo stile gotico e neogotico ed è il risultato di lavori durati decenni e conclusi solo alla fine del XX secolo.

Di fronte alla cattedrale si trova il Palacio Municipal, un edificio storico risalente al XVII secolo. Il Palazzo è caratterizzato da due piani superiori e da un portico a cinque archi con capitelli in stile toscano; l’eleganza dello stile barocco si è conservata nonostante le modifiche che la facciata ha subito nel corso del XX secolo. L’altro lato di Plaça Major è occupato dall’edificio storico che ospita il Mercat Central de Castelló de la Plana, un vivo centro di commercio dove si può trovare dell’ottimo pesce fresco e numerose altre specialità locali.

La zona centrale è il posto giusto per una pausa enogastronomica alla scoperta delle eccellenze locali. La cucina locale ha nel riso uno dei suoi ingredienti principali; la paella diffusissima oggi in tutta la Spagna proviene proprio dalla regione di Valencia. Le ricette per preparare il gustoso piatto presentano ormai caratteristiche regionali, tanto che esiste una regolamentazione degli ingredienti che indica ciò che può essere venduto come Paella Valenciana. A Castellón de la Plana potrete sicuramente ordinare la versione tradizionale con pollo, coniglio e bajoqueta. Le vie del centro sono affollate di locali e ristoranti, vi consigliamo di lasciarvi tentare dai profumi della cucina spagnola, non ne resterete certamente delusi.

Il nostro itinerario continua e conduce in calle Caballeros nº 1, dove si trova Lonja del Cáñamo, un bellissimo edificio storico risalente all’inizio del XVII secolo, oggi sede di mostre ed eventi culturali. Poco distante si trova il Museo etnologico che racconta la cultura e la vita tradizionale della città.

Proseguendo lungo Carrer de Colon si giunge a Plaça de Tetuan dove si trova l’elegante Edificio de Correos. Costruito in un punto strategico lungo uno dei principali assi viari della città, il Palazzo delle Poste si erge al centro della piazza e spicca per il suo stile che si rifà al modernismo valenciano. L’edificio presenta caratteristici angoli arrotondati e quattro ingressi, uno per ciascuna facciata, destinati ai diversi utenti del palazzo. L’insieme dei diversi materiali, pietra e mattoni, le colonne e gli archi, le torrette e le forme arabizzanti rendono unico questo palazzo, assolutamente da vedere!

Nel quartiere a sud-ovest del centro storico si trova Plaza Paz dove si erge il teatro antico di Castellon de la Plana, poco distante nell’area anticamente nota come Puerta del Sol si trova il Casino Antiguo de Castellón. Il caratteristico edificio risale all’inizio del XX secolo, quando il Casino fu trasferito qui da calle Caballeros.

A poca distanza dal centro storico, proseguendo in direzione nord-occidentale, si trova Parc Ribalta, un parco che costituisce il principale polmone verde della città di Castellón de la Plana. Il giardino è frequentatissimo durante i mesi estivi ed è il luogo ideale dove rilassarsi e praticare sport all’aria aperta. Segnaliamo anche la presenza, nel quartiere a nord-ovest della città, del grande campus universitario, l’Universitat Jaume I.

Un giorno a Castellón de la Plana, intorno a Plaça Major