Un tour nello Stato di Washington, Puget Sound e le sue isole

Lo stato di Washington è una terra di meraviglie paesaggistiche e naturali, scopriamo il meglio della regione del Puget Sound e delle Isole

Chiamato dai suoi cittadini Washington The State per non confondersi con Washington D.C. dove ha sede la capitale degli Stati Uniti, lo Stato di Washington è una terra dalle incredibili meraviglie naturali e paesaggistiche, dove è possibile vivere un’avventura indimenticabile tra isole, vulcani e foreste.
La regione del Puget Sound e delle isole è forse quella più suggestiva e spettacolare, con un ambiente naturale incontaminato, paesaggi mozzafiato e pittoreschi porti sulle fredde acque oceaniche. Lo stretto del Puget Sound ha avuto origine all’epoca della fine dell’ultima glaciazione, circa 12.000 anni fa, quando il ritirarsi dei ghiacciai lasciò dietro di sé una vasta area frastagliata che venne occupata dalle acque dell’oceano Pacifico formando così un gran numero di isole, isolotti e fiordi.
Le prime tracce di attività umana nei luohi dello Stato di Washington risalgono ai secoli immediatamente successivi, circa 11.000 anni fa, quando numerose popolazioni si stabilirono nell’intera area e vivendo tra le foreste secolari di conifere fino all’arrivo degli europei nel XIX secolo.
Oggi la regione del Puget Sound è frequentata dal turismo nazionale e persone provenienti da tutto il mondo arrivano per ammirare le meraviglie naturali e le suggestive località dove si possono conoscere le antiche tradizioni delle popolazioni native. In questa guida scopriremo le mete da non perdere e le attrazioni principali del Puget Sound e della regione delle Isole nello spettacolare stato di Washington.
La prima tappa di un tour per il Puget Sound non può che essere il suggestivo parco di Blake Island, l’antico territorio della tribù nativa dei Suquamish, il cui capo, Sealth è all’origine del nome stesso della città di Seattle. L’isola è oggi raggiungibile solo tramite i vaporetti che la collegano alla cittadina di Manchester oppure con una imbarcazione privata e una volta arrivati sulle sue coste si può vivere in prima persona l’emozione del contatto con la natura selvaggia del nord-ovest degli Stati Uniti. Sull’isola è possibile campeggiare, seguire i percorsi escursionistici, esplorare la costa in canoa o kayak e persino immergersi con una speciale tuta da sub riscaldata per ammirare l’incredibile varietà di creature che abitano i fondali dello stretto di Puget.
Poco più a nord rispetto all’isola di Blake si trova una delle attrazioni più famose e spettacolari della regione, il Deception Pass Bridge, un vecchio e vertiginoso ponte che collega Whidbey Island a Fidalgo Island per una lunghezza complessiva di oltre 500 metri e un’altezza di più di 70 metri dalla superficie dell’acqua sottostante. Il ponte venne costruito nel 1935 ed è stato realizzato nella tipica architettura scarna e severa che caratterizza le strutture della regione. La zona attorno al ponte è una delle più suggestive di tutto lo stato e nei giorni di sole è possibile ammirare in tutta la sua bellezza il paesaggio che si stende fino alla British Columbia in Canada  verso nord.
Per scoprire il rapporto simbiotico che si è sviluppato tra ambiente naturale e attività umane nel Puget Sound si può visitare il parco di Ebey’s Landing National Historical Reserve. Il parco è stato creato allo scopo di preservare l’ecosistema naturale e il paesaggio della zona rurale a ridosso della contea di King: entrare nei suoi confini sembra un vero e proprio viaggio nel tempo per rivivere l’epoca delle esplorazioni, quando i piccoli porti sulla costa e le fattorie costruite con grandi tronchi di legno erano solo piccole macchie in una natura selvaggia e maestosa.
Il parco è ricco di sentieri escursionistici, aree attrezzate per pic-nic e campeggio e percorsi per mountain bike che permettono di godersi in tutta tranquillità le aree boschive a poca distanza dalla costa. Una delle attrazioni più famose del parco sono punti di whale watching dai quali si possono osservare balene e orche che ogni anno tornano nelle fredde acque in questa baia dello stato di Washington.
Spingendosi ancora più a nord nello stato di Washington, in direzione del Canada si possono raggiungere le spettacolari Isole di San Juan, un arcipelago di oltre 170 isole e isolotti coperti di foreste a pochi chilometri dal confine dell’Isola di Vancouver. Le Isole maggiori Orcas, San Juan, Lopez, e Shaw sono abitate e offrono la possibilità di visitare i pittoreschi porti che le caratterizzano, dove si possono incontrare i famosi cacciatori di granchi e gli ultimi boscaioli che vivono tra le foreste come gli antichi pionieri che colonizzarono questa regione.
Uno dei luoghi più spettacolari delle isole è il Monte Constitution, sull’isola di Orcas, dove è stata costruita una suggestiva piattaforma panoramica che consente una vista di ineffabile bellezza su tutta l’area circostante, con le Cascade Mountain a chiudere il paesaggio. Una località da non perdere sulle Isole  è il San Juan Island National Historical Park, un parco storico-naturalistico che permette di conoscere la storia della lunga disputa territoriale che in questa regione è stata combattuta tra gli Stati Uniti e gli Inglesi. Una delle storie più curiose al riguardo è quella della Pig War, quando nel 1859 ci fu un’escalation di tensione dopo che un maialino inglese venne scoperto in territorio americano e un contadino locale pensò di sparargli, portando le due nazioni ad un passo dalla guerra.
Le isole di San Juan fanno parte del distretto delle Isole dello stato del Washington e in quest’area, oltre alle bellezze naturali, non ci si può perdere la cucina a base di pesce: infatti, gli abili pescatori della zona riforniscono i migliori ristoranti sulla costa dei più deliziosi prodotti del mare di tutta la west coast.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un tour nello Stato di Washington, Puget Sound e le sue isole