Sospesa tra i monti e il lago: cosa fare a Lucerna

Un viaggio Lucerna, incastonata in un fiabesco panorama montano, coi suoi monumenti e la sua accattivante posizione sul lago è meta del turismo mondiale

Lucerna è celebre per il Lago dei Quattro Cantoni, circondato da note destinazioni turistiche. Questo lago svizzero offre una grande varietà paesaggistica e ricorda un po’ l’ambiente dei fiordi, ma col mite clima lacustre. E la crociera bordo degli storici battelli a vapore o uno dei 15 eleganti battelli da crociera è un appuntamento imperdibile. Se la gita nel tepore di una notte estiva e la crociera prima di Natale hanno qualcosa di veramente magico, anche l’atmosfera mistica regalata dalla nebbia autunnale o la traversata ammirando dal salone il paesaggio innevato all’esterno è puro relax.

Tante le possibilità di abbinare alla crociera, come le escursioni dedicate alla musica o alla culinaria. Ma le gite sul lago di Lucerna possono essere abbinate ad altri tipi di escursioni per esempio una sulla Route Suisse, un sentiero tematico sulla storia della Svizzera, disponibili anche su piste ciclabili e per i pattini a rotelle, ma anche are attrezzate per la balneazione e il relax lungo il lago. Nei dintorni si può ammirare il Dietschiberg, la piattaforma panoramica sulla cima del colle di 619 metri che domina Lucerna e si può raggiungere in funivia.

Ma l’altro appuntamento imperdibile è quello del Monte Pilatus. La famosa montagna che domina la città di Lucerna (2.123 metri), uno dei luoghi più leggendari di tutta la Svizzera centrale e anche uno dei più suggestivi. Anche perché nelle giornate terse offre la vista panoramica di 734 vette alpine. Prende il nome dal governatore romano Ponzio Pilato, l’uomo sotto cui morì Gesù, che secondo una leggenda sarebbe sepolto nel lago.

Il suo picco può essere raggiunto dalla ferrovia a cremagliera più ripida del mondo da (che non funziona d’inverno) e tutto l’anno con funivia. Il viaggio è da non perdere e offre la emozione garantita da un picco selvaggio e roccioso con una fantastica vista sulle Alpi. La cima può essere raggiunta a piedi anche se ciò richiede almeno 4 ore di cammino. Oltre alle escursioni ci sono altre attività tra cui un parco avventura e uno scivolo per slittino da1.350 metri.

Vi lascerà senza fiato anche il Monte Rigi che raggiunge i 1.680 metri di altitudine. È il re delle montagne e offre un panorama imponente grazie ad una rete di 100 chilometri di sentieri. Offre una vista meravigliosa sui laghi di Zug, quello dei Quattro cantoni e quello più piccolo di Lauern. Si raggiunge da Lucerna tramite un battello che approda a Vitznau, dove parte una ferrovia a cremagliera o anche in auto fino a Goldau.

Sempre nei dintorni da non perdere il Monte Titlis che ha un ghiacciaio in cima e una splendida vista. C’è poi la Torre di Bollingen, la casa di Jung sul lago di Zurigo. L’edifico ha alcune iscrizioni del celebre psichiatra, ma è di proprietà privata e le visite sono vietate.

L’evento più importante è il carnevale di Lucerna. Una festa entusiasmante che si svolge nelle date canoniche del carnevale italiano ed è uno degli appuntamenti più importanti di Lucerna. Durante i cinque giorni, migliaia di persone, nonostante il rigido clima invernale si ritrovano nelle strade della città vecchia e sfilano con costumi artigianali, conosciuti oltre i confini della Svizzera interna, sono le Guggenmusig, bande musicali (strumenti a fiato e batterista) che suonano brani riadattati per l’occasione e sfilano con maschere elaborate. La versione del carnevale lucernese è celebre e famosa per la sua caotica “Marcia in qualunque direzione che ti piaccia”

Il carnevale inizia ogni anno con un colpo di cannone, sparato dalla collina alle 5:00 del mattino del giovedì precedente al mercoledì delle ceneri. Le grandi sfilate cominciano il giovedì. Il carnevale di Lucerna si conclude con un degno finale la sera del Martedì grasso con una parata delle grandi bande, tra luci e lanterne. Dopo la sfilata tutte le bande vagano per la città continuando a suonare musica allegra fino a notte inoltrata. Se non volete essere riconosciuti come turisti mettetevi abiti colorati, la maggior parte delle persone indossano abiti colorati o costumi carnevaleschi.

Tra le esperienze da non perdere anche la Swiss Chocolate Adventure al museo dei trasporti della Svizzera. Consente ai visitatori di conoscere tutto quello che c’è di stimolante da scoprire sul cioccolato. Vista udito e olfatto: vengono coinvolti tutti i sensi. Conoscerete l’intera catena di creazione e trasporto del seme di cacao e il trasporto i Svizzera, fino alla produzione e alla distribuzione del prodotto finito.

Sospesa tra i monti e il lago: cosa fare a Lucerna