Perché gli italiani dovrebbero andare in vacanza in Austria

“Passeggiate e trekking sono trendy”. Lo racconta a SiViaggia Oskar Hinteregger, direttore di Austria Turismo

Negli ultimi anni è cresciuto sempre più l’interesse verso le vacanze a contatto con la natura.

Ecco perché l’Austria è la meta perfetta dove andare d’estate, ma non solo.

SiViaggia ha intervistato Oskar Hinteregger, direttore per l’Italia e Region Manager per Italia, Francia e Spagna di Austria Turismo e gli ha chiesto prima di tutto: perché gli italiani dovrebbero venire in vacanza in Austria quest’estate?
“Guardando le statistiche degli ultimi anni, si può parlare di un notevole appeal delle vacanze nella natura alpina;  attività come passeggiate e trekking sono trendy, e assistiamo a un boom delle vacanze cicloturistiche e con la mountain bike, al punto di poter parlare della natura come di una sorta di campo giochi, per adulti e bambini. Vedi ad esempio nella valle dello Stubai nel Tirolo. Sempre più impianti di risalita sono aperti anche in estate, il che rende più facilmente raggiungibili le quote alte del paesaggio alpino. Non necessariamente solo le cime, ma anche le quote degli alpeggi con i loro prati verdi punteggiati di fiori, e l’aria fresca e pura, così diversa dalla calura estiva in città”.

austria-laghi

Quali sono le novità dell’estate in Austria?
“Ad esempio nel campo delle vacanze attive un nuovo servizio di e-Bike nella regione della Carinzia. Da maggio 2018 la Carinzia si presenta con una caratteristica assolutamente unica: il land più meridionale d’Austria attiva un sistema di noleggio biciclette unitario e di vasta portata che comprende più zone turistiche. In collaborazione con la ditta Papin e con le zone turistiche della Carinzia, verranno attivate a tappeto in tutto il land circa 50 stazioni di noleggio per ogni tipo di bicicletta (mountain bike, city bike, biciclette elettriche, bici per bambini ecc.). Tutte le biciclette si potranno prenotare online e anche i gruppi potranno prenotare le loro biciclette senza problemi tramite l’apposito portale. La ditta Papin si occuperà anche del recupero e del trasporto delle biciclette. Il servizio prenotazioni è attivo dall’1 maggio.

Per i più sportivi, in Tirolo una giuria composta da esperti ha stilato l’elenco dei 5 singletrail più amati della regione. Per chi predilige invece il ciclismo su piste ciclabili, sempre in Tirolo la pista ciclabile che segue il fiume Inn è stata completamente ristrutturata. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di ciclismo saranno i Mondiali che si terranno in Tirolo nel mese di settembre.

e-bike-carinzia-austria

Altre novità riguardano i collegamenti aerei: easyJet ha inaugurato da poco la tratta Milano Malpensa – Vienna, e a Vienna si vola anche da Catania, Bari, Brindisi, Pisa, così come da Roma, Bologna, Venezia e altre città italiane con la compagnia di bandiera Austrian Airlines ma anche con diverse altre compagnie. Sempre più richiesti anche i viaggi in treno, si dorme comodamente di notte e al mattino ci si sveglia a Vienna (da Roma, Milano, Venezia e Livorno). Da non perdere a Vienna quest’anno le mostre e gli eventi dedicati al centenario del Modernismo Viennese”.

Quali sono i posti che agli italiani piacerebbero dell’Austria e che forse non conoscono ancora?
Montagna & Musica: ci sono dei festival magnifici in località facilmente raggiungibili dalle località di vacanze in montagna; ad esempio il Festival di Bregenz, un’opera lirica rappresentata su un palcoscenico galleggiante abbinato a un soggiorno nel territorio del Bregenzer Wald, a sole 3 o 4 ore da Milano. Oppure il Festival di Erl abbinato a una vacanza nel territorio di Kufstein in Tirolo. Un borgo storico e delle montagne fantastiche tutt’intorno.
Una regione che pochi italiani conoscono è la Stiria con la città capoluogo Graz, patrimonio Unesco per il centro storico, ma anche Unesco City of Design per l’architettura contemporanea, e anche Capitale austriaca dei Sapori.
Agli ospiti italiani piace anche l‘ampia scelta degli alloggi; dagli appartamenti per famiglie, ad alberghi spa di altissimo livello, alle aziende agrituristiche”.

graz-stiria-austria

Quali sono i luoghi dell’Austria amati dagli italiani?
“Sono molti, per fortuna! Gli italiani amano Vienna, sontuosa e imperiale, Salisburgo barocca e ricca di charme, e in genere la vicinanza di montagne e laghi a luoghi di arte e cultura”.

salisburgo-austria

Cosa consiglia di vedere a una famiglia che viene in Austria con i bambini?
“Di approfittare delle tante card per gli ospiti con servizi all inclusive o a tariffe ridotte. Per citarne una, la Carinzia Card. Consiglio: 100 attrazioni da visitare gratis! Musei, funivie, piscine e parchi acquatici, battelli turistici, strade panoramiche, esperienze per il tempo libero. Tutto a portata di mano con la Kärnten Card. La tessera è valida dall’8 aprile al 26 ottobre 2018 e costa a partire da 39 euro (adulti) e da 19 euro (bambini) a settimana. Una panoramica aggiornata su tutte le mete turistiche incluse si trova sul sito.

austria-famiglia-bambini-vacanze
E poi gli alberghi dell’Associazione Kinderhotels, 35 alberghi sparsi per l’Austria con servizi di alta qualità per famiglie con bambini a partire dai neonati”.

A parte l’estate, qual è il periodo migliore per andare in Austria e perché?
“Ciascuna stagione ha il suo perché. La primavera con i suoi colori magnifici del primo verde che colora la natura, l’autunno con sagre, feste e foliage. E come non dire l’inverno. Quest’anno si festeggia il bicentenario di Astro del Ciel, la canzone natalizia più nota del mondo! C’é sempre un buon motivo per andare in Austria : – ))”.

vienna-austria

Perché gli italiani dovrebbero andare in vacanza in Austria