Ottawa, alla scoperta dei musei, tra storia, arte e scienza

Le mille seduzioni di Ottawa: le sue splendide collezioni museali con reperti da tutto il mondo e un’attenzione particolare alle popolazioni native del Nord America

Ottawa, la capitale federale del Canada, si trova nella provincia dell’Ontario ed è la quarta città più popolosa del Paese dopo Toronto, Montréal e Calgary. Si tratta di una città dal quieto e nobile fascino, in cui l’atmosfera europea si fonde con quella d’impronta nord americana in un agglomerato urbano che conta 1.300.000 persone, se si includono anche le municipalità che la circondano. Ottawa è una città ufficialmente bilingue (inglese e francese) e basa la sua economia principalmente sulle attività di governo e ministeriali, anche se non mancano l’alta tecnologia e il turismo.

Sono numerosi in città i musei che custodiscono importanti collezioni e che sono piacevoli e ricchi di sorprese per i visitatori. Ad Ottawa, i turisti possono iniziare il loro tour museale dalla National Gallery of Canada (380, Sussex Drive), uno scrigno in cui ci sono raccolte 36.000 opere d’arte antica, moderna e contemporanea (pittura, scultura e disegni di maestri come Warhol, Chagall, Rubens, Cézanne e Picasso) e 125.000 fotografie. Tutto in granito e vetro rosato che inonda di magnifica luce naturale diversi spazi espositivi, il palazzo che ospita il museo è stato realizzato su progetto dell’architetto Moshe Safdie ed è stato inaugurato nel 1988. All’esterno, ad accogliere idealmente i visitatori, si trova l’enorme ragno “Maman”, scultura della francese Louise Bourgeois.

Il Canadian Museum of History – già Museo della civilizzazione canadese (100, Laurier Street, nel sobborgo di Gatineau) – è il museo più visitato non solo di Ottawa ma dell’intero Canada e ogni anno conta su 1.300.000 biglietti venduti. Lo scopo principale dell’istituzione è studiare, analizzare e catalogare i reperti che riguardano la storia umana del Canada e le diversità culturali delle popolazioni autoctone del Nord America. Archeologia, etnologia e cultura locale si dispiegano in esposizioni temporanee e preziose collezioni stabili. La struttura ospita altri due musei: il Canadian Children’s Museum e il Canadian Postal Museum.

L’Ottawa Currency Museum (245, Sparks Street), aperto nel 1980, si trova al piano terra del palazzo che è sede della Banca del Canada ed è un vero museo della moneta in cui rimarrete rapiti davanti all’enorme collezione di oltre 100.000 banconote e monete provenienti da tutto il mondo. Una sezione è riservata a coni, pesi, portafogli, banconote contraffatte oltre a prodotti e documenti ufficiali delle varie banche nazionali centrali.

Il Canadian War Museum (1, Vimy Place) è dedicato al mondo militare e alle forze armate canadesi, con un registro dei soldati caduti in azione. Sono quattro le sue sezioni espositive: le guerre combattute sul suolo canadese, i conflitti del XX secolo, la Guerra fredda e la memoria dei caduti. Spostandovi un po’ in città, sempre lungo le rive del fiume Ottawa, arriverete al Museo dell’aviazione (11, Aviation Parkway), presso il Rockcliffe Airport, un piccolo aeroporto locale senza torre di controllo, usato prevalentemente da velivoli ultraleggeri. Inaugurato nel 1964, il museo espone velivoli civili e militari e vi regalerà un bell’excursus storico dell’aviazione in Canada dall’era dei pionieri del volo ad oggi.

Tornando verso il centro storico di Ottawa, tocca ora al Canadian Museum of Nature (240, McLeod Street), un museo di scienze naturali in cui si possono trovare, oltre alle mostre temporanee, otto curatissime gallerie permanenti dedicate ai principali filoni di ricerca e catalogazione di questa istituzione: i fossili, gli scheletri e i diorami su dinosauri e rettili marini; i minerali e le rocce che hanno plasmato la Terra; i mammiferi e gli animali selvatici del Canada; lo scheletro di una balenottera azzurra; i volatili; gli insetti, gli aracnidi e le lumache; l’arte e la fotografia dedicata alle scienze naturali; i “Canada Gardens”, sulla botanica.

Lo scrigno della tecnologia si apre, invece, al Canada Science and Technology Museum (2421, Lancaster Road): inaugurato nel 1967 in occasione del primo centenario della Confederazione canadese, il museo ospita mostre temporanee dedicate alla tecnologia e alla scienza, ma espone anche collezioni permanenti incentrate su trasporti marittimi e via terra, sulla tecnologia industriale e sulla ricerca spaziale. Una particolare attenzione è rivolta ai ragazzi e per attirare il pubblico più giovane vengono costantemente curate le interessanti sezioni interattive del museo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ottawa, alla scoperta dei musei, tra storia, arte e scienza