Alla scoperta della nuova Chinatown di Bangkok

Dimenticatevi il Chao Praya: la capitale thailandese ha una nuova (e silenziosa) Chinatown, che merita una chance

Se avete in programma un viaggio a Bangkok, c’è un luogo che proprio non potete perdervi: è la sua nuova Chinatown.

Una nuova generazione d’immigrati cinesi, imprenditori e turisti ha creato una sorta di Chinatown del futuro, una zona in cui i ristoranti servono economicissimi (e deliziosi) piatti della cucina dello Yunnan e dello Sichuan, e i negozi vendono prodotti beauty decisamente sui generis come le maschere realizzate con nido di rondine o le creme a base di sperma di salmone.

Dove si trova? Nel distretto di Huai Khwang, lungo Pracha Rat Bamphen Road, dove le insegne cinesi si susseguono l’una dopo l’altra. La stampa locale, questo chilometro e mezzo di strada, l’ha soprannominato proprio “la nuova Chinatown di Bangkok”, sebbene sia un’etichetta un po’ prematura. Mancano, qui, la spumeggiante vitalità e gli accecanti neon dell’originale Chinatown, che si è sviluppata duecento anni fa lungo il fiume Chao Phraya. E manca anche l’architettura tipica cinese, a cominciare dai templi e fino agli edifici settecenteschi che i primi mercanti cinesi giunti sino a qui costruirono. Nella Chinatown tradizionale, però, non esistono ristoranti o locali così fortemente legati alle province dello Yunnan o dello Sichuan, ed ecco che le due – in qualche modo – si completano.

Chinatown Bangkok

Così, mentre i cinesi che vivono nella Chinatown sono cinesi-thailandesi, qui da generazioni, lungo Pracha Rat Bamphen Road si trovano giovani e meno giovani che hanno lasciato la Cina e si sono stabiliti qui perché è l’area più vicina all’ambasciata cinese, gli immobili costano meno e non c’è troppa ressa. Ora, cinesi e thailandesi stanno iniziando a scoprire Pracha Rat Bamphen Road, ma di turisti occidentali se ne vedono ancora pochi. Del resto, non è una tra le più note zone di Bangkok: si parla poco l’inglese, e per ordinare al ristorante bisogna far fede alle fotografie dei piatti esposte in vetrina.

Eppure, davvero vale la pena fare un salto qui: i turisti cinesi scelgono di pranzare e di cenare proprio lungo Pracha Rat Bamphen Road, a testimoniare l’autenticità della gastronomia locale. E nei negozietti della via si possono acquistare prodotti che in nessun’altra zona di Bangkok si trovano. Soprattutto, cosmetici di produzione thailandese. I prodotti must? Le maschere con estratto di nido di rondine, con uova di salmone o con estratto di sperma, oppure idratanti a base di bava di lumaca.

Come raggiungere la nuova Chinatown? Prendendo la metro, e scendendo alla stazione di Huai Khwang. L’uscita 1 conduce alla caotica Ratchada Phisek Road; girando a sinistra, ecco Pracha Rat Bamphen Road.

Alla scoperta della nuova Chinatown di Bangkok

Alla scoperta della nuova Chinatown di Bangkok