Le migliori crociere per fare il giro del mondo

Un vero e proprio viaggio da sogno, per esplorare il Pianeta nei suoi angoli più belli: sono le crociere intorno al mondo

Fare il giro del mondo, almeno una volta nella vita, è il sogno di chiunque.

Poter dire di essersi immerso a tutto tondo nel mix di culture dei differenti stati e dei diversi territori, passare da uno zighinì africano per aprire il pasto, ad un Anzac biscuit tipico australiano accompagnato da un caffè di Starbuck’s nel giro di poche ore. E lasciarsi sconvolgere dal jet lag, fino a dimenticarsi dove sia la propria casa. E non curarsene, perché si sta vivendo una delle più belle esperienze della propria esistenza.

Tutto questo è possibile grazie alle navi da crociera che, con alcuni tour creati ad hoc, permettono di fare tappa nel giro di un mese o anche più nelle più importanti città e nei più bei luoghi del mondo.

La storia delle crociere mondiali nasce più di 90 anni fa, quando la Cunard Line inaugurò la prima nave in partenza dall’Inghilterra che – in 130 giorni – avrebbe visitato 22 porti. Ora un giro del genere rappresenta la normalità, ed è compiuto in tempi veramente molto più brevi. Però, nel periodo del primo dopoguerra, una circumnavigazione totale del globo era realmente una esperienza epica.

Attualmente, queste crociere vedono tra i migliori periodi il mese di gennaio, e non è mai troppo tardi, soprattutto per trovare e regalarsi una offerta last minute.

Oltretutto, scegliendo una linea premium, è possibile unire la curiosità al totale relax, al cibo e facendo un bagno in piscina. Ma quali sono gli itinerari più frequenti in un tour attorno al mondo in crociera?

Sicuramente il Canale di Suez è uno dei punti più strategici attraverso cui passare se si vuol partire dall’Italia: questo, infatti, permette di prendere il largo verso le coste dell’est Africa e dell’Arabia dell’Ovest, attraversando due culture affascianti come quella egiziana e saudita. Da lì, raggiungere l’India attraverso il mar Rosso prima e l’Oceano Indiano poi è relativamente semplice: Dubai e Mumbai distano pochi giorni di navigazione.

Una volta circumnavigata la penisola con capitale Nuova Delhi, si aprono le porte dell’estremo Oriente, con la Thailandia e il Vietnam a fare da ponte tra l’Asia e l’Oceania. L’Australia è, sicuramente, una delle mete più interessanti e degne di nota all’interno di questa spedizione. Una volta abbandonata la Nuova Zelanda, si salpa alla volta del Sud America, con il tratto di navigazione continua più lungo.

Australia

La prima tappa del nuovo continente è Santiago, la capitale del Cile. Da lì, è relativamente facile circumnavigare il continente attraverso le Terre dei Fuochi, ed una volta visitata l’Argentina, è la volta di andare alla scoperta del Brasile.
Infine, per tornare in Europa, da Recife bisogna navigare ininterrottamente sino a Tenerife, l’isola più famosa delle Gran Canarie. Da lì, attraversare lo Stretto di Gibilterra e arrivare nel Bel Paese sarà la parte peggiore del viaggio: il rientro.

Questo viaggio è stato proposto analizzando il Tour proposto dalla Costa Crociere per il 2019, e questo è solo uno dei tantissimi esempi di circumnavigazioni del globo. Tanti Paesi che non sono stati inclusi in questo tour possono apparire in altri itinerari: dal Giappone agli Stati Uniti, dall’Africa occidentale alla Groenlandia, sino a paesi come Russia, Inghilterra ed Islanda. Gli itinerari sono, potenzialmente, infiniti: sta a voi scegliere quello più adeguato ai vostri gusti di viaggio.

10 consigli per un viaggio low cost in Giappone

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le migliori crociere per fare il giro del mondo