I luoghi di “Hereditary”, il film horror più spaventoso di sempre

Opera prima di Ari Aster, "Hereditary - Le radici del male" ha regalato al genere horror un significato tutto nuovo. Ma dov'è stato girato?

“Hereditary – Le radici del male” segna l’esordio cinematografico di Ari Aster, 32enne scrittore statunitense. Ma dov’è stato girato, questo horror che promette di essere tra i più spaventosi di sempre?

Presentato in anteprima al Sundance Film Festival 2018, “Hereditary” racconta – con scene ricche d’angoscia e di suspance – della morte di Ellen Graham e, soprattutto, delle sue conseguenze. Ci sono i misteri, le morti, le visioni, i segreti, i sogni premonitori. E c’è una casa che fa paura, anche solo a vederla.

In realtà, la casa del film non esiste. Il regista ha confessato di aver cercato a lungo un’abitazione reale in cui ambientare le inquietanti scene, ma sarebbe stato molto costoso: avrebbe dovuto demolire i muri, cambiare le stanze, arredarla da capo. Così, alla fine, ha optato per realizzarla all’interno degli Utah Film Studios di Park City, cittadina dello Utah famosa proprio per ospitare – insieme alla vicina Ogden – il Sundance Film Festival.

Salt Lake City

Ci sono però alcune scene di “Hereditary” che sono state girate in luoghi reali, in poco conosciuti angoli d’America. La casa sull’albero – che nel film ha un ruolo cruciale – è stata costruita a Salt Lake City, mentre la West High School di Park City è stata set per le scene ambientate a scuola. Ma è proprio Salt Lake City, su cui vale la pena concentrarsi. Perché, nonostante non sia la destinazione degli Stati Uniti più frequentata dai turisti, la capitale dello Utah – che in genere è solo una tappa di passaggio per chi si dirige verso Yellowstone – merita una visita.

L’edificio principale di Salt Lake City è la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, il tempio mormone più conosciuto al mondo. La piazza su cui è stato costruito, Temple Square, può essere visitata grazie all’opera di volontariato dei fedeli, che non solo descrivono l’architettura di tutti gli edifici presenti ma che sono pronti a rispondere anche a tutti i dubbi e le curiosità sulla loro religione.

Tempio Salt Lake City

Sulla piazza, per la verità, di edifici interessanti se ne trovano moltissimi: il Tabernacle col suo enorme coro (assistere ad un concerto, qui, è un’esperienza incredibile), la Family History Library, l’Assembly Hall. E, per chi fosse interessato ad approfondire il culto mormone, ecco anche a pochi minuti d’auto l’Heritage Village, un villaggio ottocentesco splendidamente costruito all’interno del This is the Place Heritage Park.

Ma, a rendere famosa Salt Lake, è soprattutto il Great Salt Lake State Park, un grande lago ad altissimo tasso di salinità che in alcuni punti è balneabile e in cui galleggiare è semplicissimo. A differenza di ciò che i più credono, però, non è questo il famoso lago di sale degli Stati Uniti: quello si trova nei pressi di West Wendover, a 90 miglia da Salt Lake City e al confine col Nevada.

Great Salt Lake

 

I luoghi di “Hereditary”, il film horror più spaventoso d...