Londra insolita: gli itinerari nei luoghi amati da Lady D

Per chi vuole scoprire la Londra (e non solo) amata dalla principessa Diana, ecco la guida – biografia firmata dalla royal blogger Marina Minelli

Per chi vuole scoprire una Londra insolita, e per chi ha nel cuore l’indimenticata e indimenticabile principessa Diana, c’è un libro imperdibile. È “Sulle tracce di Lady Diana, 15 itinerari a Londra e dintorni nei luoghi della principessa di Galles”, l’ultima opera della royal blogger Marina Minelli disponibile su Amazon in formato e-book, ma prenotabile anche nella sua versione cartacea.

Un libro che è insieme guida e biografia, e che permette di conoscere da vicino un pezzo della vita di Lady D: i luoghi che ha amato, e quelli che l’hanno segnata. Luoghi nascosti dietro le facciate dei palazzi, all’interno di giardini segreti, sulle insegne dei pub, dove la “principessa triste” è ancora presente, a vent’anni di distanza dalla sua morte. Del resto, Diana amava moltissimo Londra: qui ci ha vissuto dai 17 anni fino a quando – un tragico incidente ancora ricco di misteri – ha spezzato la sua vita a Parigi. Oggi, attraverso questo libro, è possibile girovagare per tutti quei posti che – silenziosi – custodiscono una sua testimonianza: i negozi e gli atelier dei suoi stilisti preferiti, i palazzi in cui presenziava alle occasioni ufficiali. A cominciare dalla Royal House, in cui trascorse in solitudine la notte prima delle nozze con Carlo: in stile Regency, l’edificio apre al pubblico ogni estate per circa un mese. E poi la cattedrale di Saint Paul, laddove – giovanissima – si sposò. Il tutto, corredato da storie e da aneddoti sconosciuti ai più.

Ma non c’è solo Londra, nel libro “Sulle tracce di Lady Diana”. La principessa, infatti, nacque e trascorse tutta la sua infanzia in una villa edoardiana nel Norfolk, ora trasformata in uno splendido hotel. Nel countryside inglese, per la prima volta parlò col suo futuro marito, mentre in una favolosa dimora dell’Hampshire trascorse la sua luna di miele. Quasi tutte queste residenze, oggi, sono aperte al pubblico. Persino il giardino di Highrove, la casa del principe Carlo nel Gloucestershire. Con il volume di Marina Minelli, è ora possibile esplorarli attraverso 15 itinerari tra Londra, i suoi dintorni e alcune destinazioni in Scozia, ciascuno con la sua cartina e tutti ricchi di idee su cosa visitare nelle mete frequentate da Diana, ma anche di consigli sui trasporti e su dove mangiare e dormire.

Londra insolita: gli itinerari nei luoghi amati da Lady D