Le mete migliori (e insospettabili) per gli amanti del vino

Oltre alle regioni più conosciute, in Europa e nel mondo ci sono molte zone in cui gli amanti del turismo enologico possono bere vini di qualità

“Non ti mettere in cammino se la bocca non sa di vino” recita un detto popolare. D’altronde sempre più persone apprezzano il turismo enologico. Ma diciamoci la verità. Quando programmiamo un tour per una visita ai vigneti e alle cantine, e magari una bella degustazione, pensiamo subito ai filari della Toscana o ai vini francesi di Bordeaux. Il vino invece viene prodotto in tutto il mondo, e ci sono molti luoghi (alcuni davvero insospettabili) che possono fare la gioia degli appassionati di enologia, o semplicemente di chi vuole scoprire un posto nuovo bevendo un vino di ottima qualità.

Restando in Italia, una regione ancora poco conosciuta da questo punto di vista è l’Abruzzo. Qui si produce il famoso Montepulciano, e negli ultimi anni i produttori locali hanno innalzato notevolmente la qualità dei propri vini. Se volete abbinare una degustazione a una vacanza immersi nella natura (ad esempio nel Parco Nazionale del Gran Sasso) questo è il posto giusto.

Tutti vanno in Portogallo per gustare il Porto, ma basta spostarsi pochi chilometri più a Nord, nella regione storica del Minho, per gustare il Vinho Verde. Questo vino leggermente frizzante e dal sapore intenso viene coltivato soltanto in questa zona, ed è molto apprezzato per questa sua caratteristica unica.

Se volete variare sui vini bianchi provate a visitare le cantine dove si produce il vino Tokaj, al confine tra Slovacchia e Ungheria. Quella del Tokaj è una delle poche regioni del mondo dove è possibile coltivare uve per la produzione di vini dolci naturali grazie a al microclima locale e al suolo argilloso.

Inoltre, possiamo trovare un vino unico nel suo genere alle Isole Canarie, in particolare a Tenerife, dove si concentra la maggiore produzione. L’isola frequentata praticamente tutto l’anno per il suo clima mite si sta sviluppando anche dal punto di vista enologico. Qui le uve crescono su terreni vulcanici ricchi di minerali, producendo un vino di qualità.

Anche in altre zone del mondo potete trovare vigneti dal gusto unico. Se i vini del Cile, o quelli prodotti  nella Sonoma County, in California, sono conosciuti in ogni angolo del globo, ci sono zone ancora tutte da scoprire nei vari continenti. Nella Elgin Valley, in Sudafrica, nei dintorni di Città del Capo, si trovano molte aziende vinicole a conduzione familiare. In Australia alcuni dei vini più apprezzati arrivano dalla McLaren Valley, nei pressi di Adelaide. Una regione vinicola costiera con un clima mite, nota per la sua varietà di vini rossi. In quanto a produzione di vini anche il Sud America può regalare prodotti notevoli. Tra i vini più apprezzati ci sono quelli argentini della Valle d’Uco, nella provincia di Mendoza.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le mete migliori (e insospettabili) per gli amanti del vino