Alla scoperta di Fermanagh, la “regione dei laghi” d’Irlanda

Impossibile restare indifferenti dinanzi allo spettacolo naturale della Contea di Fermanagh, il paradiso di chi ama la vita all'aria aperta

Lo splendore di Fermanagh, la regione dei laghi d’Irlanda, si dipana dai suoi corsi d’acqua fino ai tanti villaggi caratteristici, passando per le sue montagne e antiche grotte.

La Contea di Fermanagh offre ai visitatori un clima quasi fiabesco. Nota anche come la regione dei laghi, dovrebbe essere nella bucket list di ogni viaggiatore. Un placido paradiso per gli amanti dell’acqua, nonostante non vi sia costa da ammirare. Si potrà però andare alla scoperta dei tanti laghi, fiumi e non solo: l’itinerario acquatico si compone infatti anche di svariate intriganti insenature e vie navigabili.

Fermanagh

La natura domina sovrana, come nella maggior parte dell’Irlanda, il che consente di programmare la propria vacanza al meglio, a seconda delle passioni individuali. C’è chi opta per una sorta di crociera in kayak o canoa e chi invece resta ben ancorato alla propria mountain bike. Gli appassionati di trekking avranno modo di ammirare le splendide montagne, ritrovandosi in un’area ricca di storia, dalle incisioni nella roccia datate 3000 a.C. alle misteriose sculture presenti sulle isole.

Una prima tappa consiglia è di certo Lough Erne che, al di là di quanto il nome possa suggerire, è un complesso di due laghi, Upper e Lower Lough Erne. Da qui è inoltre possibile recarsi presso Belcoo, villaggio caratteristico circondato da monti, dover poter apprezzare i bacini del Lough Macnean. È facile ritrovarsi in questi luoghi e quasi pensare d’aver fatto un viaggio nel tempo, riportando indietro la lancetta di secoli. È questa l’impressione ottenuta visitando Tully, ad esempio, un piccolo villaggio caratteristico che offre una spettacolare vista sull’oceano, e che fa infatti parte del percorso denominato Wild Atlantic Way.

Parlando di percorsi imperdibili è però impossibile non citare il Lough Navar Forest Drive. Si tratta di una strada forestale che si dipana per ben 11 km, seguendo per gran parte il lago, per poi condurre i visitatori attraverso delle foreste, fino a raggiungere Aghameelan View Point.

Fermanagh è particolarmente vicina al confine con l’Irlanda del Nord, il che porta a situazioni alquanto particolari, come quella che regolarmente viene vissuta dagli abitanti di Belleek, un villaggio incantevole da inserire nella propria lista. Qui domina il fiume Erne, con le case sulla sponda destra che appartengono al Donegal e quelle sulla sponda sinistra all’Irlanda del Nord.

Un’area così vasta non può però essere ridotta alla visita dei luoghi che costeggiano fiumi e laghi. Impossibile infatti ignorare lo spettacolo offerto dalle Marble Arch Caves, tra le grotte più affascinanti d’Europa. Al loro interno si nascondono sale enormi, cunicoli degni dei Goonies e corsi d’acqua sotterranei. Se si è poi giunti all’ultimo giorno della propria vacanza, perché non fare un salto nella cittadina di Enniskillen, ricca di botteghe di artigiani, dove acquistare ricordi di qualità per sé e per i propri cari, apprezzando inoltre i tanti artisti locali.

Perché è straordinario, quest’angolo d’Irlanda. È un po’ storia e un po’ fiaba.

Marble Arch Caves

Marble Arch Caves

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alla scoperta di Fermanagh, la “regione dei laghi” d&...