In Inghilterra c’è un villaggio di ghiaccio che è molto simile alla Lapponia

L'Ice Village di Manchester è il primo villaggio di ghiaccio del Regno Unito. Ed è un incredibile angolo di Lapponia per grandi e piccini

Il Natale è alle porte e, tra alberi e presepi, spuntano anche i villaggi di ghiaccio.

Non è necessario, però, andare in Lapponia per vederli. O magari in Giappone. Ce n’è uno che, dall’Italia, dista un paio d’ore di volo: è l’Ice Village di Manchester, il primo della Gran Bretagna. Una meraviglia incantata, realizzata con 250 tonnellate di ghiaccio proprio accanto al tradizionale mercatino natalizio, con le sue 300 bancarelle nel cuore della città.

In Inghilterra c’è un villaggio di ghiaccio che è molto simile alla Lapponia

Aperto fino al 5 gennaio 2019, l’Ice Village è frutto del lavoro di un team di artisti che – per oltre quattro mesi – hanno lavorato ad una temperatura costante di -10°, in container creati per l’occasione. E, sebbene il risultato finale ricordi la Lapponia, lo stile inglese è ben visibile in tutto il villaggio. Lo ha raccontato l’addetto stampa, Stuart Haggas, a Lonely Planet: «Gli ingranaggi e i giocattoli di ghiaccio sono un riferimento all’industria di Manchester, e ci sono anche campi da calcio (in omaggio alle due squadre locali, il Manchester City e il Manchester United) e tributi alla soap opera locale “Coronation Street”, all’ape che della città è il simbolo, persino alla Rolls Royce (Charles Rolls e Henry Royce si conobbero proprio al Midland Hotel di Manchester nel 1904)».

La star dello show è una rappresentazione di Emmeline Pankhurst, attivista e politica britannica che guidò il movimento delle suffragette femministe del Regno Unito, aiutando le donne ad ottenere il diritto di voto. La sua statua di ghiaccio porta la firma del famoso scultore londinese Hayley Gibbs, che ha lavorato per vere e proprie istituzioni come il Castello di Windsor, il British Museum e la Royal Opera House.

Ice Village Manchester

Ma non è solo un museo a cielo aperto, l’Ice Village. C’è anche un palazzetto di ghiaccio, la caverna di Babbo Natale, ci sono i tradizionali giochi invernali e un fitto programma d’eventi. E poi il Woodland Market, che sembra la base d’una spedizione artica ma è invece un mercatino, e l’Ice Bar, in cui gustare sidro, vin brulè, cioccolata calda con la panna montata, birre artigianali, liquori e lo speciale Hot Winter Vimto (a base di Vimto caldo, porto, campari e pompelmo).

L’Ice Village è allestito nei Cathedral Gardens fino al 5 gennaio 2019. L’ingresso costa 9 sterline per gli adulti, 7 per i bambini dai 4 ai 15 anni (i biglietti possono essere acquistati anche online).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Inghilterra c’è un villaggio di ghiaccio che è molto simile all...