In Sardegna, dove il kitesurf si pratica tutto l’anno

Grazie ai suoi venti, la Sardegna è l’isola perfetta per il kitesurf. Ecco gli spot imperdibili per esperti e principianti

Gli amanti della kitesurf hanno nella Sardegna la loro destinazione ideale. Qui, l’adrenalinico sport si può infatti praticare tutto l’anno. Non solo durante l’estate, quando alcuni spot sono davvero molto affollati: le temperature miti, e i venti che – per oltre la metà dei giorni – soffiano sopra i dodici nodi, fanno infatti dell’isola italiana la meta perfetta per un kitesurf che non conosce stagioni.

Sport velico nato solamente nel 1999 come variante del surf, il kitesurf consiste nel farsi trainare da un aquilone che usa il vento come propulsore, e che viene manovrato mediante una barra di controllo. Moltissime sono le scuole che, in Sardegna, consentono di avvicinarsi a questo sport, e che conducono esperti e principianti alla scoperta degli spot più suggestivi. Spot in cui il vento soffia costantemente (con la sua combinazione di Scirocco, Maestrale, Libeccio e Grecale, la Sardagna è una delle regioni più ventose d’Europa), e in cui le spiagge fanno proprio al caso del kitesurf: ampie, poco affollate, spesso rocciose.

Ma quali sono gli spot in cui praticare il kitesurf, sull’isola? Gli appassionati di tutto il mondo amano in particolar modo del tratto tra Cagliari e Punta Trettu, e quindi quel tratto di costa affacciato su Sant’Antioco: è qui, che si svolgono competizioni internazionali come il Sardinia Grand Slam. Non esiste, in realtà, un luogo migliore di tutti gli altri: la direzione del vento, sull’isola, cambia spessissimo. Il consiglio è quindi quello di affittare una macchina, con cui spostarsi da uno spot all’altro, avendo cura di evitare le aree interdette, quelle troppo affollate di bagnanti, quelle in cui i pescatori posizionano le loro reti.

Tra gli spot imperdibili troviamo sicuramente il Poetto, la spiaggia di Cagliari tra la Sella del Diavolo e il Margine Rosso: molto frequentata (soprattutto per la sua vita notturna), è ideale per il kitesurf grazie agli ampi spazi e ai venti che la battono ogni giorno. A Capoterra c’è La Maddalena Spiaggia (conosciuta dagli esperti del settore come “Petrol Beach”), ideale anche nei giorni più caldi d’estate, quando le previsioni meteo danno bonaccia. C’è poi Villasimius, dove Campolungo e Porto Giunco sono le spiagge più consigliate per i principianti; la prima è ottima quando soffia il Libeccio, la seconda quando soffia il Grecale. Infine, la spiaggia di Chia, che è una tra le più spettacolari soprattutto quando i venti soffiano da est.

In Sardegna, dove il kitesurf si pratica tutto l’anno