Guide di viaggio: Santorini

Santorini: cosa vedere e cosa visitare in questa perla del Mar Egeo, un'isola greca ricca di storia, cultura e di tradizione

Santorini è un’isola del Mar Egeo che appartiene all’arcipelago greco delle Cicladi. E’ un’isola di origine vulcanica al cui centro è collassato un vulcano che ha lasciato un ampio cratere con una laguna marina. Il clima è tipicamente mediterraneo perciò Santorini viene scelta come meta ideale per le vacanze estive. I periodi migliori per andarci sono giugno e settembre perché in luglio e agosto fa veramente troppo caldo. Raggiungerla è molto semplice, perché l’isola è servita sia da un aeroporto per voli civili e commerciali che da un porto per chi arriva via nave.

Chi si reca a Santorini in vacanza lo fa soprattutto per le spiagge e il mare, oltre che per i siti archeologici. Il sito di Akrotiri conserva i resti di un’antica città portuale dell’Età del Bronzo che fu sepolta dalle ceneri dell’epica eruzione del 1628 a.C., la stessa che ha fatto collassare il cono vulcanico su se stesso. Gli amanti della spiaggia e delle terme potranno recarsi a Therasia, una piccola isola dell’arcipelago di Santorini, dove un lungo litorale di sabbia mista a ciottoli si affianca alla sorgente termale che con le sue acque curative apporta grandi benefici alla salute. Il mare blu profondo è l’ideale per fare immersioni.

Il capoluogo è Fira , a soli sette chilometri dall’aeroporto di Santorini, che ospita alcuni edifici degni di nota. La Cattedrale della Candelora del Signore, con la sua bellissima cupola decorata e la Cattedrale Cattolica di San Giovanni Battista,costruita nel 1823 in stile barocco. Si tratta di un tipico villaggio con piccole casette bianche a picco sul mare, ricostruito quasi interamente dopo il terremoto devastante degli anni Sessanta. Piccoli locali e ristoranti caratterizzano questo piccolo borgo.

La spiaggia più bella dell’isola di Santorini è quella di Vlychada, con una sabbia scura medio-fine e una bellissima scogliera formata dalla pomice delle eruzioni, una delle più belle delle Cicladi Se cercate una sabbia più fine consigliamo la spiaggia di Monolithos, chi preferisce spiagge maggiormente ricche di ciottoli potrebbe considerare la spiaggia di Mesa Pigadia. I fondali rocciosi danno al mare un colore verde e blu scuri, ma l’acqua è davvero molto pulita. Nei villaggi è possibile organizzare gite in barca con i pescatori locali, con i quali si possono fare anche battute di pesca.

Guide di viaggio: Santorini