Gita lungo la Greenway sul Lago di Como

Grazie alla Greenway è possibile visitare lo splendido Lago di Como da un punto di vista privilegiato: scopri tutto quello che c'è da sapere

Considerato uno dei laghi più belli al mondo, meta turistica ambita e rifugio romantico, il Lago di Como da millenni non smette di stupire chiunque lo abbia attraversato. Amato dagli antichi romani, un vero e proprio simbolo per molti artisti e poeti di ogni epoca che hanno soggiornato nei suoi pressi traendo ispirazione per le loro opere. Pensiamo a nomi come: Virgilio, Manzoni, Stendhal, Lord Byron, che hanno immortalato per sempre la sua bellezza paradisiaca. Un panorama accessibile a tutti anche oggi e per godere appieno del suo paesaggio da cartolina, una gita lungo la Greenway del Lago di Como è l’ideale!

Visitare il Lago di Como percorrendo la Greenway

La Greenway del Lago di Como è un percorso pedonale che si trova sulla sponda occidentale del lago da Colonno a Griante. Un tragitto panoramico che si protrae per circa 11 chilometri, attraversando una rete viaria lungo i tratti dell’antica Via Regina, che costeggia e si immerge nei suggestivi borghi storici affacciati sul magnifico Lago di Como. Il tratto è molto comodo e percorribile e offre una visione indimenticabile e naturalistica, che va a scendere e risalire più volte proprio sul lungolago.

Itinerario della Greenway sul Lago di Como

La Greenway che attraversa il Lago di Como ha un itinerario facile e adatto a tutti, sia adulti che bambini, muniti di scarpe da tennis e zaino in spalla, per iniziare la piacevole avventura! Non ci sono stagioni particolari o consigliate, il lago ha il suo fascino tutto l’anno! La Greenway è percorribile anche in mountain bike ed è agevole anche per gli amici a quattro zampe. In genere si impiegano circa 3 ore mezzo senza soste lunghe, oppure si può procedere con delle tappe mirate.

Se siete stanchi al ritorno, non disperate! A vostra disposizione troverete le linee di autobus, il servizio navetta o se preferite i battelli. Il servizio navetta passa per ognuno dei paesi lungo la Greenway, ma vale davvero la pena arrivare fino alla fine. Se volete provare l’itinerario consigliato, per ammirare tutte le bellezze del luogo, sono 7 le tappe con partenza da Colonno, per poi arrivare a: Sala Comacina, Ossuccio, Lenno, Mezzegra, Tremezzo e infine Griante.

Greenway sul Lago di Como: tappa Colonno-Sala Comacina

La traversata inizia da Colonno, all’entrata sud, lungo la Strada Statale Regina 340, seguendo le indicazioni e la segnaletica per la Greenway, impossibile sbagliarsi, anche senza navigatore. Si segue Via della Cappella fino ad arrivare su Via Civetta, per poi trovarsi nel centro storico e scendere verso il lago. Vi troverete, così a superare il ponte sul Torrente Pessetta e ad uscire dal centro abitato. Si sale in direzione della collina, proseguendo sul sentiero che conduce a Sala Comacina, lungo la vecchia Strada Regina, antica via ad opera della regina Teodolinda. La visuale è quella del borgo con la chiesa di San Michele Arcangelo che svetta.

Tappa Sala Comacina-Ossuccio

La Greenway sul Lago di Como continua da Colonno a Ossuccio, in quello che è, probabilmente, il tratto più panoramico, che passa al di sopra dei centri abitati. Una visita al caratteristico borgo di Sala Comacina con le sue chiese antiche e da qui potrete ammirare la meravigliosa Isola Comacina, lembo di terra, intrisa di storia. Se avete modo, prendete il battello per godervela meglio. Qui ogni anno, la domenica più prossima al 24 giugno viene celebrata la festa di San Giovanni con fuochi d’artificio e sfilate di barche sul lago.

Tappa Ossuccio-Lenno

Continuate la Greenway lungo il sentiero, godendovi i vari punti belvedere e vi troverete a passare lungo il torrente Valle Premonte e ad immergervi a Tremezzina e nel borgo di Ossuccio contornato dalla rigogliosa macchia mediterranea e dagli ulivi, dove svetta il celebre campanile di Santa Maria Maddalena, di fronte a Villa Leoni. Da visitare l’Oratorio romanico di San Giacomo, con il suo tipico campanile a vela, nel nucleo di Spurano, che risale al XI- XII secolo. Per una sosta rigenerante, potrete fermarvi al parco di Ossuccio, con vari punti ristoro e vista panoramica sul Lago di Como.

Tappa Lenno-Mezzegra

Oltre il ponte sul torrente Perlana, vi attende il nucleo storico di Campo, nel borgo di Lenno, frazione di Tremezzina. Il tragitto è costellato di spiaggette erbose lungo la riva per rilassarvi e godervi il sole. Lenno è celebre per le incantevoli e storiche ville, note in tutto il mondo che si affacciano sul Lago di Como, tra le quali la famosa Villa del Balbianello. Da antico monastero francescano a dimora paradisiaca, che ora appartiene al FAI, set di numerosi film anche made in Hollywood, come “Star Wars: Episodio II” e “Casino Royale”. Da vedere anche il settecentesco Palazzo Brentano, godendosi il panorama storico e naturalistico nei dintorni.

Tappa Mezzegra, Tremezzo e Griante

Il percorso Greenway sul Lago di Como, vede qui una parte leggermente più difficoltosa verso il borgo di Mezzegra in salita, per poi discendere ancora verso Bolvedro e poi Tremezzo con la bellissima Villa Carlotta e il suo giardino botanico. La parte finale dà tutta sul lungolago e costeggia la strada statale. Potete anche fare una piccola deviazione verso il centro di Tramezzo con i suoi portici e i suoi negozietti, per un po’ di shopping. La Greenway si conclude, infine, nei pressi del lido di Griante. La Greenway del Lago di Como è una incantevole passeggiata rigenerante che ci conduce alla scoperta di antichi borghi, ville e giardini, per respirare la bellezza di questo specchio d’acqua senza tempo.

Sulla Greenway del Lago di Como

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gita lungo la Greenway sul Lago di Como