Festival celtici: l’estate italiana tra leggende, musica e duelli

Pronti per un viaggio nella Terra di Mezzo? Ecco i festival italiani più coinvolgenti che celebrano tradizioni e magia dei popoli del Nord Europa

L’Italia è sempre più innamorata dei Festival Celtici. Lungo il territorio nazionale stanno infatti aumentando a dismisura gli eventi che celebrano le tradizioni del Nord Europa. E tra danze tipiche e cucina dedicata, tra arti e mestieri perduti e letteratura fantastica, nel corso dell’estate ce n’è davvero per tutti i gusti.

Partiamo dal Parco del Maglio Averoldi di Ome (provincia di Brescia) che tra il 12 e il 15 luglio ospita Celtic Days, in cui oltre alle tipiche danze potrete essere coinvolti in duelli e combattimenti celtici o vedere la riproduzione di antiche botteghe artigiane, con tanto di garzoni all’opera. Imperdibile la rievocazione storica, che culminerà nel gran finale della battaglia tra popoli antichi.

Tra il 20 e il 22 luglio il Parco Golenale della Rocca Possente di Stellata a Bondeno (provincia di Ferrara) ospiterà il Bundan Celtic Festival: concepito per ricostruire un villaggio della Gallia Cisalpina prima dell’arrivo dei Romani, dal 2005 ospita ogni anno oltre 30mila persone. Esattamente negli stessi giorni nel Parco del Draganziolo Trebaseleghe avrà luogo la 14esima edizione del Tarvisium Celtica, la festa celtica di Treviso. Centrale per la manifestazione la figura del toro, legato a Taranis Signore del Tuono e simbolo di prosperità, fertilità, ricchezza.

L’Altopiano di Colfiorito, nel cuore dell’Appennino Umbro-Marchigiano, è invece la sede del Montelago Celtic Festival, organizzato per il 2-3-4 agosto 2018 e che strizza palesemente l’occhio all’universo del Signore degli Anelli (viene definito “la festa fantastica della Terra di Mezzo”). La particolarità dell’edizione 2018 sarà quella di poter partecipare a un concorso di scrittura creativa per concepire un racconto fantastico di qualsiasi ambientazione, purché contenga un elemento cardine: un drago. Ogni racconto sarà quindi letto e interpretato da due attori nella Tenda Tolkien.

In alta Val di Susa si tiene pochi giorni più tardi il più grande festival italiano di arpa celtica. Si tratta del BardonecchiArp Festival: giunto alla sua sesta edizione, nel 2018 avrà luogo tra il 16 e il 19 agosto e come ogni anno ospiterà i più abili interpreti d’Europa di questo evocativo strumento musicale.

Tra il 23 e il 26 agosto l’appuntamento è al Bosco delle Fontane di Cismon del Grappa (provincia di Vicenza) per il Brintaal Celtic Folk, esperienza che da oltre dieci anni fonde la cultura e la musica dei popoli nordeuropei a gastronomia tipicamente irlandese per avere la più accurata impressione possibile di essere realmente finiti per qualche ora in un antico villaggio dell’Isola di Smeraldo.

Chiudiamo con Bustofolk, definito festival interceltico dagli organizzatori e che si terrà al Museo del Tessile di Busto Arsizio tra il 13 e il 16 settembre: dedicata principalmente alla musica, questa manifestazione permetterà di ascoltare i più apprezzati interpreti folk di Scozia e Irlanda, di ballare sulle loro note e di perdersi nel mercato artigianale. Un’ultimo appuntamento dedicato alla danza per concludere al meglio la vostra estate tutta celtica, senza uscire dai confini italiani.

Festival celtici: l’estate italiana tra leggende, musica e ...