Cosa vedere ad Aarhus, Capitale europea della cultura 2017

La Capitale Europea della Cultura è stata scelta in Danimarca. Si tratta della città di Aarhus, una delle più particolari dell'intera regione. Scopriamola insieme

La Capitale europea della Cultura 2017 è Aarhus, una città che si trova nella parte centrale della Danimarca. Da molti questa città è considerata come la vera Capitale della Danimarca, giacché, seppur inferiore di dimensioni a Copenhagen, ospita una variopinta gamma di attività.

Affacciandosi sul bacino acquifero, Aarhus può essere raggiunta da autobus, treni, automobili e anche da piccoli traghetti che giornalmente viaggiano tra le coste danesi.

Per via delle particolarità culinarie di questa zona, la Danimarca centrale è stata scelta come la Regione Europea della Gastronomia e recandosi in un ristorante della città si comprende subito il motivo. Nella Capitale europea della Cultura 2017 regna un ordine preciso, dettagliato e quasi maniacale.

aarhus_th_500

La stessa mentalità riguarda anche la preparazione dei cibi e delle bevande nei bar e ristoranti locali. Il tutto viene realizzato seguendo delle indicazioni scrupolose e dettagliate. Aarhus, la città dell’arcobaleno, è la seconda migliore destinazione in Europa stando a quanto afferma Lonely Planet, poiché, pur offrendo una vastissima gamma di attività, mantiene i prezzi a un livello molto sostenibile per le tasche dei cittadini.

aarhus_dp_500

I boschi che la circondano quasi completamente da Sud, Ovest e Nord ne fanno un piccolo angolo silenzioso, nel quale riposare. E a est c’è il mare, da percorrere in traghetto. Inoltre, la Capitale europea della Cultura 2017 è molto giovane, dinamica e ogni anno attrae molti turisti giovani anche per godersi un po’ di movida cittadina. Di bellezze naturalistiche si possono vedere le pietre di Jelling, entrate a far parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco. Ma anche i fiori situati sulla parte orientale della città non sono da meno: al tramonto offrono ai visitatori delle vedute panoramiche molto romantiche.

aarhus-porto_th_500

Tra tutte le attrattive di Aarhus spiccano i suoi musei, come ARos. Si tratta di un museo d’ arte contemporanea nel quale è possibile trovare i lavori degli artisti d’avanguardia progressista.

Nel centro della città si può visitare il Moesgård Museum, un museo completamente dedicato alla storia dei vichinghi. Qui è possibile trovare i loro indumenti, gli utensili con cui lavoravano e molto altro ancora. E anche per il gentil sesso c’è “Il Museo delle Donne”. Entrando  nell’IlKvindemuseet si possono vedere i vestiti delle donne danesi e osservare l’evoluzione storica e sociale che il ruolo femminile ha subito nel corso della storia. Tra tutte le attrattive di Aarhus, insomma, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa vedere ad Aarhus, Capitale europea della cultura 2017