Leeuwarden, Capitale europea della cultura 2018

Cosa vedere a Leeuwarden, in Olanda, scelta come Capitale della Cultura 2018.

Per capire cosa vedere a Leeuwarden, la cittadina olandese nella regione della Frisia, basta un giro turistico nel centro città, pieno di monumenti d’alto valore architettonico. La città, molto accogliente e silenziosa, è una meta ambita da molti turisti ed è tra le città più visitate del Paese. Attraversata da canali navigabili, ponti e piste ciclabili, sembra una piccola Amsterdam. Leeuwarden è visitabile in ogni stagione dell’anno, anche come tappa intermedia se siete diretti verso qualsiasi altra meta olandese.

Per cominciare una visita bisogna recarsi nel quartiere Nieuwestad, dove è concentrata la gran parte delle attrattive di Leeuwarden. Qui sorge l’Oldehove, una torre pendente, simile a quella di Pisa, costruita nel  1529 e da allora divenuta celebre in tutta Europa.

Molto vicino alla torre c’è la statua di Peter Jellers Troestra, che dopo la fine della Seconda guerra mondiale cercò di realizzare in Olanda una rivoluzione socialista, senza però riuscirci. Sempre in zona merita una visita il Waag, una vecchia pesa che veniva utilizzata negli anni tra il 1400 e il 1700 per pesare materiali come il burro.

Tra le attrazioni di Leeuwarden, non ci si deve dimenticare dei numerosi musei che ospita la città. Il più importante è, forse, il Fries Museum, all’interno del quale si possono vedere i manufatti dedicati alla storia della di questa zona. In particolare, un’attenzione quasi maniacale è riservata agli utensili con cui venne costruita la diga olandese che contraddistingue la regione. Non a caso, sono proprio i cittadini della Frisia che si adoperarono per realizzare questa grande costruzione.

Non molto lontano sorge il Princessehof Museum, un museo di livello nazionale che raccoglie splendidi oggetti di ceramica provenienti dall’Olanda e dalla Cina. Anche l’edificio in cui si trova il museo, un antico palazzo aristocratico, è degno di attenzione.

Infine, se si visita Leeuwarden con i bambini si può optare per il Natuurmuseum. Qui sono esposti reperti naturali provenienti dai Paesi Bassi. All’interno del museo c’è una zona dedicata all’esplorazione dei canali olandesi dal punto di vista di un pesce, mentre nella zona dedicata ai volatili ci si può immaginare il punto di vista di un uccello.

Leeuwarden, Capitale europea della cultura 2018