Cosa fare a Sulawesi: spiagge, fondali e cultura locale

Viaggio nell’isola di Sulawesi per immergersi nelle sue calde acque e inoltrarsi nelle meravigliose foreste tropicali d’Oriente.

La Repubblica Indonesiana è un paradiso per tutti i turisti che amano viaggiare nel profondo Oriente. Una gemma della natura che in Indonesia primeggia per le sue belle spiagge e avventurose opportunità di escursioni è indubbiamente l’isola di Sulawesi. Dalla cartina risulta formata da 4 penisole, prolungamenti di terra che a vortice si estendono nei mari interni dell’arcipelago, che appartiene al gruppo delle Grandi Isole della Sonda. In questa guida indicheremo alcune delle località imperdibili durante un viaggio a Sulawesi, isola con un intenso passato coloniale, contesa un tempo da portoghesi (che la chiamavano Celebes), olandesi e sultani locali.

Partendo dall’estremo nord dell’isola di Sulawesi, segnaliamo la città di Manado. Si affaccia sul Mare di Celebes ed è affacciata sulle piccole isole di Bunaken, Manteaghe, Nain, Manado Tua e Siladen. Chiunque sia appassionato e competente nelle attività subacquee qui troverà pane per i propri denti. Infatti, il Parco marino di Bunaken, di cui queste località fanno parte, regala un mare perfetto, per temperatura e moto ondoso, per tuffarsi ed esplorare le coloratissime barriere coralline qui presenti.

Sicuramente, i più esperti potranno cimentarsi in vere e proprie sfide al limite: la conformazione dei fondali in questa zona di Sulawesi si compone di parti molto superficiali e altre decisamente profonde, addirittura diverse centinaia di metri. I divers più esperti potranno osservare alle numerose specie marine che qui riempiono i fondali (c’è una elevata biodiversità in questi luoghi).

Scendendo a sud dell’isola, trovate la città di Gorontalo, nell’omonima provincia di Sulawesi. Se siete propensi a restare nell’entroterra, visitate la fitta vegetazione della zona. In gran parte dell’isola lussureggianti foreste si estendono per lo più grazie al caldo tropicale e alle piogge abbondanti. Questo è solo uno dei vantaggi di Sulawesi. O ancora, potete visitare i forti portoghesi del 1500 rimasti a memoria della colonizzazione europea di quell’epoca.

Se invece c’è un sole splendente e non vedete l’ora di abbronzarvi o di fare il bagno, raggiungete la spiaggia Kurenai. Il caldo di queste acque e i bassi fondali colorati per la presenza di coralli animeranno la vostra vacanza nelle stupende coste di Sulawesi. Se poi avete il tempo e il desiderio di regalarvi un’indimenticabile giornata romantica, allora correte subito verso Love Island: una spettacolare isola a forma di cuore circondata da mini resort. Qui il tramonto segnerà in maniera indelebile la vostra memoria.

Il centro di Sulawesi nasconde altri tesori, tra colline e montagne e verdeggianti foreste tropicali. Raggiungete la città di Ratapao, nella provincia meridionale dell’isola. Informatevi sulle visite guidate che potete fare nei dintorni, per conoscere meglio queste zone e la popolazione che la abita. A Ratapao potrete inoltre comprare qualche manufatto locale.

Un’altra possibile attività turistica nell’isola di Sulawesi è il trekking nella pianura di Tana Toraja. In questa escursione potrete apprendere i particolari dei riti funerari che hanno luogo nell’entroterra. Infatti, i defunti vengono seppelliti nei tronchi di alcuni alberi; vi sarà consentito avvicinarvi, anche in quelle zone dove riposano i defunti delle famiglie più nobili. In particolare, fatevi condurre presso LoKomata: qui vengono costruite tombe nelle pareti di enormi massi.

Lasciate Tana Toraja e dirigetevi verso sud, a Makassar; il viaggio è lungo, circa 8 ore ma ne varrà la pena. Nella parte meridionale dell’isola di Sulawesi si trova infatti Makassar, una delle più importanti città di questa zona. Un luogo interessante da visitare è senza dubbio il Fort Rotterdam: in questa parte della città, nel XVII secolo gli olandesi costruirono una loro base. Ospita oggi un piccolo museo.

Per un pomeriggio di relax e mare, non servirà spostarsi molto per raggiungere le spiagge di questa zona.Dirigetevi verso la costa e andate a Pantai Losari, una spiaggia riconoscibile per le grosse lettere che compongono il suo nome poste vicino alla riva, degne di una spiaggia hollywoodiana.

Ma Sulawesi non ha ancora finito di stupire. Nella provincia sudorientale si trova un’altra bellissima località, la città di Kendari. Nei dintorni verdi della città visitate le cascate di Moramo: troverete salti d’acqua lunghi e lievemente pendenti in cui potervi bagnare nelle giornate più calde, un vero spettacolo difficilmente immaginabile prima di visitarlo.

Cosa fare a Sulawesi: spiagge, fondali e cultura locale