Causeway Coastal Route, nell’Irlanda più spettacolare

Poco più di 200 chilometri da Belfast a Londonderry, per un viaggio on the road tra i più belli al mondo

Per gli amanti dei viaggi on the road, c’è un itinerario davvero spettacolare. In quell’Irlanda del Nord inserita da Lonely Planet tra le 10 regioni da visitare nel 2018, la Causeway Coastal Route regala uno dei panorami più incredibili di tutto il Paese. Partendo Belfast e fino a Derry Londonderry (o viceversa), coi suoi 243 chilometri abbraccia tutta la costa atlantica, e regala una varietà di luoghi tutti da scoprire: i villaggi dei pescatori, le spiagge, le valli con le loro ginestre, le scogliere a picco sul mare. Il sito ufficiale consiglia di percorrere la strada in non meno di 5 giorni, così da prendersi tutto il tempo necessario per assaporare a meglio la magia di quei posti. Soggiornando in caratteristici cottage o in moderni bed&breakfast, e sorseggiando la sera un goccio di Bushmills Whiskey, durante il giorno si parte alla scoperta di una dimensione da sogno.

La Causeway Coastal Route comincia da Belfast, città che già di per sé vale la visita. Da qui si raggiunge il Gobbins Walk – sentiero che costeggia le scogliere basaltiche e permette di passeggiare lungo il ponte tubolare – e, successivamente, il Glenarm Castle, coi suoi giardini che sono i più antichi d’Irlanda. Ci sono poi le Cushendun Caves, uno tra i numerosi set de Il Trono di Spade. Dopo una notte nel pittoresco villaggio di Ballycastle, con una barca si arriva a Rathlin Island, l’unica isola abitata al largo dell’Irlanda del Nord, che vanta uno dei fari più belli del Paese. Da Ballycastle si raggiunge la contea di Antrim, collegata attraverso un ponte di corda alla minuscola Carrick Island, che regala un panorama mozzafiato. Nella stessa conte, Giant’s Causeway è forse il più spettacolare di luoghi dell’itinerario: una meraviglia geologica tra mistero e leggende. Tra le altre attrazioni, la Old Bushmill Distillery (la più antica distilleria dell’isola, che ancora produce un ottimo whisky single malt) e il Dunluce Castle (uno dei luoghi più emozionanti al mondo, con le sue rovine a picco sull’oceano).

L’ultima tappa comincia coi villaggi di Portrush e Portstewart: qui c’è uno dei campi da golf più impegnativi in assoluto, il Royal Portrush, e qui ci sono bianchissime spiagge e ristoranti deliziosi. Passeggiando lungo la Downhill Demense si può raggiungere il Mussenden Temple, coida del tempio italiano di Vesta. Prima di arrivare alla tappa finale – Derry Londonderry – si passa infine dalla Roe Valley, un parco di campagna che è preludio di una città ricca di storia, di cultura e di divertimento.

Causeway Coastal Route, nell’Irlanda più spettacolare