In provincia di Padova, c’è un castello poco noto che è tra i più belli d’Italia

Una bellezza d'altri tempi poco conosciuta, visitabile soltanto in alcuni giorni, nella splendida area dei Colli Euganei

Il castello del Catajo è una perla del XVI secolo, sita nell’area dei Colli Euganei, la cui fama è ancora scarna tra le masse di turisti.

La ricchezza storica e artistica dell’Italia ha confini vastissimi. Ci si ritrova spesso a essere i primi turisti del proprio Paese, andando indietro nei secoli tra visite in parchi archeologici, fantastiche dimore e castelli. Un esempio lampante è dato dal Veneto, regione ricca di dimore storiche.

Castello del Catajo

Castello del Catajo – Fonte foto: instagram

Nello specifico è di grande attrattiva l’area dei Colli Euganei, dov’è possibile lasciarsi incantare dal Castello del Catajo. Si tratta di una delle abitazioni storiche più affascinanti d’Italia e d’Europa, oltre che una delle più grandi. La sua fama è grande tra i viaggiatori, ovvero coloro che visitano un luogo nella sua interezza, andando a caccia dei tesori che nasconde e non soltanto di ciò che consiglia Tripadvisor.

Differente il discorso se si parla di semplici turisti. Tra loro la fama del Castello del Catajo non si è ancora diffusa, il che ha pro e contro. Nessun luogo storico dovrebbe essere ignorato ma, al tempo stesso, l’assenza di una gran ressa ha reso più semplice la conservazione dello stabile, tutelando inoltre quel fascino d’altri tempi, in grado di provocare la pelle d’oca.

Castello del Catajo – Fonte: Getty images

Un maniero dalle enormi dimensioni, circondato da 40 ettari e con 350 ambienti. Il tutto situato nella splendida campagna che circonda Battaglia Terme, località nota al pubblico per le acque sulfuree. Non sempre aperto al pubblico, questo castello da sogno propone un’atmosfera davvero fiabesca, tra corsi d’acqua, fontane, ponti in pietra e un parco con alberi secolari che rimandano a un tempo ormai andato.

A volerne la realizzazione nel XVI secolo furono gli Obizzi, la cui intenzione era quella di dare alla luce una struttura in grado di celebrare i fasti della propria stirpe. Il castello nacque come villa nobiliare, ma svariati furono i lavori nel corso delle stagioni, fino a divenire reggia ducale sotto gli Asburgo-Este. Gli imperatori la sfruttarono come residenza vacanziera per anni, arricchendola d’opere d’arte.

castello-catajo-padova

Da concerti jazz a cerimonie private, il castello del Catajo è disponibile per svariate tipologie di eventi. Per visitarlo sarà necessario recarvisi dalle ore 15.00 alle ore 19.00 di martedì, giovedì, venerdì, domenica e giorni festivi, da aprile ad agosto. Gli orari cambiano invece a settembre, ottobre, novembre e marzo, dalle 14.30 alle 18.30 (stessi giorni).

In provincia di Padova, c’è un castello poco noto che è tra i ...