Appassionato di fumetti? Allora non puoi perderti questi luoghi

I fan del genere sono sempre di più: in giro per il mondo ci sono negozi e musei da pelle d'oca

Il mondo dei fumetti si conquista ogni giorno qualche appassionato in più. Il settore, che soprattutto in Italia è stato per decenni associato a un pubblico di nicchia, è in grandissima espansione grazie soprattutto a tre fenomeni: i tantissimi kolossal a tema supereroi, le serie a tema in tv o tramite servizi streaming a pagamento e i prodotti di merchandising che vanno sempre più a ruba, dai capi di abbigliamento agli accessori più svariati.

Il tutto ha fatto sì che anche il mercato degli albi a fumetti sia in grande salute tanto che le fumetterie sono diventate veri e propri luoghi di culto, con alcuni luoghi che gli appassionati non devono lasciarsi scappare.

A farla da padrone sono gli Stati Uniti, dove il fenomeno è nato. A Los Angeles è imperdibile il The Secret Headquarters, ubicato nel leggendario Sunset Boulevard: oltre a un oceano di fumetti, qui non mancano eventi di ogni tipo, con letture pubbliche e ospiti da urlo. Spostandosi in un’altra città californiana legata per eccellenza al mondo dei “comic books”, San Francisco, obbligatoria una tappa al Cartoon Art Museum: fondato nel 1984, vanta oltre 7mila pezzi permanentemente esposti. Dall’altra parte del Paese, a Pittsburgh, c’è invece il Toonseum: è uno dei soli tre musei negli Usa dedicati esclusivamente ai cartoon. In quel di Baltimora, invece, si trova il Geppi’s Entertainment Museum, 1.500 metri quadrati di giornalini, poster, giocattoli, spille, videogiochi e memorabilia di ogni tipo. Tornando nel mondo delle fumetterie vere e proprie, a Detroit un vero gioiellino è il Vault of Midnight: più piccolo di altri negozi del genere, regala un’atmosfera con pochi pari in tutto il mondo.

Sempre negli States, ma in località meno note, troviamo altri luoghi culto per il vero appassionato di fumetti. A Red Bank, in New Jersey, c’è il Jay and Silent Bob’s Secret Stash: di proprietà dell’attore e regista Kevin Smith, è cresciuto con gli anni insieme alla fama del suo proprietario diventando una perla del genere (qui è anche ambientato il reality ‘Comic Book Men’). A Frederick, in Maryland, si trova invece il Brainstorm Comics and Gaming, una graziosa bottega vecchio stampo con un’agenda piena di eventi e una particolare attenzione ai giochi di ruolo: fondata nel 1984, si è adeguata ai tempi che corrono e resta amatissima. Più che un museo è una vera e propria arca della gloria l’Hall of Heroes Museum di Elkhart, in Indiana: amanti dei fumetti d’epoca e dei costumi originali di qualsiasi film o telefilm di anni ’60, ’80 o quello che preferite? Qui c’è tutto.

Spostandosi in Europa, invece, i viaggiatori appassionati di fumetti che si trovino a passare da Londra non potranno perdersi il Forbidden Planet, a Shaftesbury Avenue. Questo storico negozio multipiano offre davvero di tutto: dvd, action figures, addirittura i costumi da cosplayer. Oltre, ovviamente, a una sterminata collezione di fumetti divisi per genere e protagonista. Non poteva mancare la risposta di Parigi, rappresentata dal Musée Art Ludique, con esposizioni temporanee e permanenti legate a film e albi a fumetti.

La ciliegina finale sulla torta? Per gustarcela dobbiamo tornare negli Stati Uniti, precisamente nell’Illinois, e visitare il coloratissimo Super Museum. Per quale motivo? Perché questo incredibile edificio tutto blu, rosso e giallo si trova in una cittadina chiamata nientemeno che Metropolis. Quasi superfluo aggiungere quanto Superman si respiri per le sue strade…

Appassionato di fumetti? Allora non puoi perderti questi luoghi