Alla scoperta del fascino nascosto della Moldova

Da Paese meno visitato d'Europa a meta ideale. La Repubblica di Moldova ha trasformato la sua precedente impopolarità in una carta vincente e ora attrae sempre più turisti

Sono passati appena tre anni da quando la Repubblica di Moldova ha conquistato il triste primato di Paese meno visitato d’Europa. Un dato allarmante che l’ente del turismo locale ha saputo abilmente sfruttare per promuovere la nazione dell’Europa orientale. La strategia si è rivelata vincente, tanto che il sito Lonely Planet l’ha inserita nel 2018 tra le mete ideali.

Per chi vuole scoprire la Moldova, l’itinerario non può che partire dalla capitale, Chisinau. La città – famosa per essere il principale centro vinicolo del Paese – si gira facilmente a piedi o in taxi (i prezzi sono decisamente inferiori rispetto all’Italia). Camminando per le strade si notano facilmente sia la convivenza tra le nuove architetture e i vecchi edifici in stile sovietico sia i danni provocati al centro storico dai bombardamenti subiti durante la Seconda Guerra Mondiale. Vale la pena visitare il Museo Nazionale di Storia della Moldova e il Museo Pushkin, che possiede la più grande collezione di arte europea della città.

Spostandosi a una sessantina di chilometri dalla capitale, si può ammirare Orheiul Vechi, un complesso monastico che risale a più di 2mila anni fa e rappresenta il più importante sito archeologico della giovane repubblica. Questo museo all’aperto è caratterizzato da fortezze medievali e monasteri scavanti nella roccia che sovrastano il meraviglioso canyon roccioso di Butuceni, formato da numerosi strati calcarei, ampie grotte e piccole caverne.

Tra le attrazioni principali della nazione c’è anche Transnistria, al confine con l’Ucraina. Uno stato de facto indipendente dal 1991, anche se ufficialmente la comunità internazionale lo riconosce come parte della Repubblica di Moldova. Tiraspol, il capoluogo, è la seconda città della nazione per numero di abitanti. Qui sembra di tornare indietro all’epoca del comunismo sovietico, con statue dedicate a Lenin sparse ovunque.

Siete pronti a scoprire il fascino nascosto di uno dei luoghi più ospitali del Vecchio Continente?

Alla scoperta del fascino nascosto della Moldova