Addio al nubilato, nuove tendenze: c’è il viaggio in camper

Se volete organizzare un addio al nubilato unico e indimenticabile, ecco cinque itinerari da percorrere in camper

Dovete organizzare un addio al nubilato, e inorridite al pensiero della solita cena in discoteca? Niente paura: l’ultima tendenza vuole che si festeggi… in camper!

Perché c’è forse qualcosa di meglio che regalarsi giorni di relax e di divertimento in giro per l’Italia o per l’Europa, scoprendo nuovi posti e condividendo attimi speciali con le proprie amiche del cuore? Il camper, per un’esperienza condivisa, è la scelta migliore. Ed è un modo nuovo per regalare alla futura sposa gli ultimi giorni della sua vita da non-moglie.

Dove andare, dunque? A venirci incontro è Yescapa, piattaforma specializzata nel camper-sharing, che ha suggerito cinque itinerari per un addio al nubilato itinerante. La prima, ha per protagonista il Trentino: dopo una visita alla città di Trento, ci si mette in strada verso Madonna di Campiglio. E poi via, ad attraversare il Parco Adamello del Brenta, la Valle di Non e il Parco Nazionale dello Stelvio, prima di fermarsi per qualche ora di relax alle Terme di Pejo. Mete finali, lo spettacolare lago di Braies, la Val di Fassa e la Val di Fiemme, col suo Parco Naturale Paneveggio.

Addio al nubilato in camper in Trentino

Oppure, un addio al nubilato in camper lo si può organizzare in Costa Azzurra: si comincia da Mentone, subito dopo il confine ligure, una cittadina tutta da eslporare con le sue spiaggette, le casette colorate e i negozietti con specialità a base di limone e di lavanda. All’ora dell’aperitivo, ci si rimette in marcia verso Montecarlo, per qualche puntata al casinò e una cena in un locale di lusso. Il giorno dopo, via verso Cannes per una passeggiata sulla Croisette, prima di arrivare alla meta finale del viaggio, le tre Isole di Hyeres, con le loro acque cristalline e la natura incontaminata.

Se la futura sposa è appassionata di buon cibo e di buon vino, il posto giusto per un addio al nubilato in camper è l’Emilia Romagna. Si parte da Bologna dopo una merenda a pase di pane e mortadella e si raggiunge Ferrara, col suo splendido castello estense e la sua gastronomia: pranzate a base di cappellacci ripieni di zucca, e spostatevi a Rimini nel pomeriggio, per una serata all’insegna del divertimento dopo una cena in piadineria.

Addio al nubilato in camper in Emilia Romagna

Le amanti dell’avventura potranno organizzare un adrenalinico itinerario tra la Puglia e la Basilicata. Partendo da Bari si raggiunge il Parco Nazionale dell’Alta Murgia per una visita a Castel del Monte, prima di entrare in Basilicata. Qui, dopo una visita a Pietrapersosa e Castelmezzano, si impara… a volare! Le Dolomiti Lucane sono infatti il luogo in cui provare il Volo dell’Angelo, una discesa su di un cavo sospeso tra le vette dei due paesi. Infine, ancora un po’ di adrenalina sul fiume Lao, dove si può scegliere tra rafting e canyoning.

L’ultima idea per un addio al nubilato in camper è un itinerario tra relax e romanticismo, per regalare alla futura sposa un assaggio di quello che di lì a poco vivrà. Si parte da Verona, città di Romeo e Giulietta, e si raggiunge Sirmione: qui, tra le testimonianze di scrittori e poeti, si fa shopping o ci si rilassa in spiaggia, prima di procedere in direzione Borghetto sul Mincio, per una serata all’insegna della pace. Il giorno dopo, via verso Venezia. Che, in quanto a romanticismo, è unica al mondo.

Addio al nubilato tra Verona e Venezia

Addio al nubilato, nuove tendenze: c’è il viaggio in campe...