PROMO

Il Cammino dell’aquila e i parchi dell’Osttirol

Parchi nazionali, catene montuose, cascate e rifugi alpini nel Tirolo occidentale dell'Austria

Il Cammino dell’aquila è un percorso alpino che dà modo all’escursionista di ammirare panorami spettacolari. Proprio come il rapace in volo, anche l’escursionista ha una visuale dall’alto sulle valli e su svariate catene montuose: la maggior parte delle tappe, infatti, procede a un’altitudine costante tra 2.000 e 2.500 metri.

Per il decimo anniversario del Cammino dell’aquila i sentieri sono stati completamente rifatti. Nell’Osttirol si procede ora per nove tappe da Ströden, ai piedi del Grossvenediger, fino al rifugio Stüdlhütte sul Grossglockner. In tutto sono quasi 100 chilometri.

Chi copre per intero il più bel collegamento tra due delle montagne più alte dell’Austria affronta un dislivello di 8.000 metri pieno di saliscendi. Il Cammino dell’aquila tuttavia non ruota solo intorno al suo grandioso paesaggio naturale, ma anche alla storia dell’alpinismo che vi è stata scritta. Ci si muove sulle tracce dei grandi pionieri che hanno conquistato le Alpi in passato, ma con molto più comfort.

Parecchi dei rifugi in cui oggi si può pernottare e gustare le specialità gastronomiche dell’Osttirol (alla Stüdlhütte c’è persino un menu serale di più portate), prima erano solo delle semplici baite.

I requisiti necessari per chi vuole seguire le tracce dell’aquila sono: essere in buone condizioni fisiche, essere saldi sulle gambe e, in alcuni casi, anche non soffrire di vertigini. Una tappa giornaliera è costituita mediamente da dieci chilometri e ha un tempo di percorrenza di cinque ore. Non c’è bisogno di fare tutto il cammino in una volta sola.

Ma c’è anche chi preferisce ammirare il panorama sulle montagne dal basso. In questo caso, il miglior consiglio per l’estate è il campo da golf a St. Veit nella Valle di Defereggen. Il Defereggental Golf Park è stato realizzato a 1.300 metri d’altezza in una delle valli di alta montagna più belle dell’Austria, tra boschi di cembri e paesini di montagna.

Chi vuole immergersi nel mondo alpino con la mountain bike, non si ritrova a dover scegliere tra il piacere di pedalare e la prestazione sportiva da record: l’Osttirol è in egual misura ideale per i fanatici dei dislivelli e i cruiser. Nove sono le catene montuose da esplorare; la sola Bike Arena delle Dolomiti di Lienz entusiasma con oltre 40 percorsi per mountain bike, tutti muniti di coordinate GPS. Ci sono complessivamente 120 itinerari con segnaletica che si distribuiscono su una rete di sentieri di ben mille chilometri. Per i biker è anche possibile scoprire il Parco Nazionale Hohe Tauern, il parco nazionale più antico e più grande dell’Austria.

Un tour particolarmente bello va da Ströden a Matrei e il bello viene subito all’inizio, quando bisogna superare un dislivello di 100 metri nella breve distanza di 1,5 chilometri. La ricompensa è una vista mozzafiato sulle imponenti Cascate di Umbal.

Il Cammino dell’aquila e i parchi dell’Osttirol