Lungo il cammino di Sant’Olav: dalla Finlandia alla Norvegia

Un pellegrinaggio di 1200 chilometri dalla Finlandia alla Norvegia in mezzo alla natura del Mar Baltico

Non tutti sanno che in Finlandia esiste un cammino che attraversa il mare: un sentiero di origine medievale che va dai paesaggi storici della città di Turku alle tranquille isolette dell’arcipelago finlandese e delle isole Åland, per arrivare in Norvegia, nella città di Trondheim.

È la St. Olav Waterway o il cammino di Sant’Olav, il sentiero più nuovo e più lungo della rete di sentieri chiamata St. Olav Ways (625 chilometri su un totale di 1200), un pellegrinaggio culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa nonché l’unico cammino per pellegrini che prevede ogni giorno una sauna e una vista mare.

L’itinerario parte da Turku. In quattro-cinque giorni si raggiunge Korpo, un piccolo un comune finlandese ma di lingua svedese, o in una settimana Mariehamn, il capoluogo della provincia autonoma delle Isole Åland. È un viaggio slow, da fare con tutta calma, godendosi i tramonti e delle rinfrescanti nuotate subito sopo aver fatto la sauna. Esattamente come facevano i pellegrini che attraversavano l’arcipelago anni prima che inventassero le automobili e le barche a motore.

finlandia-sentiero-olav

Le isole della Finlandia @123rf

Il cammino si può percorrere solo con la bella stagione, i mesi consigliati sono da aprile a giugno e da agosto a ottobre, e, oltre a farlo a piedi, si può andare in bicicletta oppure i barca e kayak.

L’itinerario attraversa gli arcipelaghi della Finlandia e luoghi bellissimi circondati dall’acqua. Lungo il tragitto si può fare campeggio – per non più di una notte in ogni posto – e si possono raccogliere frutti di bosco a piacimento.

Come accadeva ai pellegrini di un tempo, anche oggi la St. Olav Waterway prevede un passaporto, più simbolico che reale, che serve a ricordare le singole tappe, mentre una volta era fondamentale per identificare i pellegrini e dare loro ospitalità gratuita.

pellegrinaggio-St-Olav-finlandia-norvegia

Il simbolo del cammino di St Olav @Visit Finland

Sebbene siano ancora in molti oggigiorno a fare pellegrinaggi a fine religioso, la maggior parte di chi percorre il cammino lo fa per le ricerca della quiete e della vita attiva. Questo cammino, come molti altri in Europa, a partire dal Cammino di Santiago di Compostela o la Via Francigena che passa anche dall’Italia, offrono ai viandanti esperienze nella natura siti storici da visitare.

La maggior parte degli escursionisti internazionali quest’anno non ha potuto percorrere il sentiero. Ecco perché si è deciso di renderlo virtuale, attraverso delle sessioni live organizzate sulla pagina ufficiale Facebook ogni giorno dal 21 al 25 settembre. Attraverso questi appuntamenti, in programma dalle 17.00 alle 17.40, gli utenti hanno la possibilità di godersi il panorama e fare domande alle persone del posto per scoprire, così, alcune curiosità sulle escursioni, sul cibo, la sauna e vita isolana dell’arcipelago. Attraverso le Instagram stories saranno invece svelati i “dietro le quinte” e alcuni luoghi segreti di questo incantevole percorso nella natura.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lungo il cammino di Sant’Olav: dalla Finlandia alla Norvegia