Visitare Anghiari e i suoi dintorni

Guida alla visita di Anghiari, ridente borgo immerso nella natura in Toscana

Anghiari è un piccolo ma antico borgo medievale toscano, situato in provincia di Arezzo, celebre per la famosa battaglia, immortalata nell’affresco perduto di Leonardo da Vinci, il quale la dipinse in un muro interno di Palazzo Vecchio a Firenze, ora coperta da un’altra opera. Essendo di origine medievale, Anghiari offre ai turisti una moltitudine di edifici religiosi e civili da visitare. Vediamone alcuni nel dettaglio.

La Badia di San Bartolomeo è una chiesa cattolica che è stata realizzata nel 1104 dai monaci camaldolesi e che ospita un dossale in pietra scolpito dal Sattignano. La Cappella della Misericordia, ex chiesa del Corpus Domini, oggi ospita il Museo della Misericordia e la sua struttura è in stile rinascimentale. Tra le altre chiese ricordiamo quella della Croce, quella di Sant’Agostino e quella di Santo Stefano. Da non perdere una visita al Tempio Votivo dei Caduti, un complesso riccamente decorato in marmo con ornamenti del ‘700.

Tra gli edifici civili merita una visita il Palazzo Pretorio, costruito nel XIV secolo, attuamente sede del municipio, con all’interno una cappella affrescata nel Rinascimento. Il Palazzo Marzocco invece ospita il Museo delle Memorie e del paesaggio nella Terra di Anghiari. Altre due costruzioni che meritano di essere visitate sono il Castello di Galbino e il Castello di Sorci. Il primo risale al XI secolo, l’altro invece al 1200. Tra le dimore storiche spicca la villa La Barbolana, che è uno dei pochi esempi di villa fortificata con una torre molto alta da cui si può ammirare il paesaggio circostante. Il giardino è molto curato e il perimetro della proprietà è circondato da una siepe di cipressi.

Nel borgo di Monterchi, nei pressi di Anghiari, si può ammirare l’affresco della Madonna del Parto, di Piero della Francesca, capolavoro del 1459, oppure visitare la città natale di Michelangelo, Caprese Michelangelo, dove potete fermarvi in una delle tante trattorie e gustarvi un bel piatto di pasta fatta in casa al tartufo o altre specialità toscane abbinate a un buon vino rosso come il Chianti o il Montepulciano. La sistemazione ideale per godere della natura e dell’arte di questa bellissima zona è l’agriturismo; ce ne sono molti nei dintorni di Anghiari, alcuni sono attrezzati di centro benessere e campi sportivi. Mentre siete qui potreste fare una visita alla città di Arezzo e ai suoi gioielli artistici rinascimentali. Tutto a portata di mano.

Visitare Anghiari e i suoi dintorni