Un borgo per un weekend: Spello, la pietra rosa dell’Umbria

La cittadina è edificata con il calcare rosa del Monte Subasio

Spello è il borgo che sorge fra Assisi e Foligno. Il paese è posto su uno sperone del Monte Subasio poco al di sopra della pianura. La città è edificata con il calcare rosato dello stesso monte, tanto da risplendere con un colore sorprendente al calar del sole.

L’origine del borgo è umbra, ma sono molte le testimonianze di epoca romana, l’imperatore Augusto conferì a Spello il titolo di Splendissima Colonia Julia. I resti da segnalare la cinta muraria, che servì da fondamenta a quella medioevale; i resti del teatro, dell’ anfiteatro, delle terme; le porte di accesso al borgo come la Porta Consolare, la Porta Urbica e la Porta Venere di epoca augustea.

Dal belvedere si scende verso la porta monumentale dedicata a Venere, la porta ha preso il nome dalla sua ubicazione in direzione di un tempio di Venere che si pensa si sia trovato nell‘area della Villa Fidelia.

La Pro Loco promuove in collaborazione con il Comune di Spello e l’Associazione Le Infiorate di Spello e un concorso per l’abbellimento con decorazioni floreali di vicoli, spazi urbani e particolari abitativi esterni, al fine di incentivare e valorizzare gli aspetti estetici, ambientali e turistici della nostra città.

Numerose sono le iniziative tese a promuovere tutte le ricchezze della città: le eccellenze produttive, il paesaggio e le tradizioni culturali, il particolare "l’oro di Spello": il suo olio extravergine d’oliva.

Collepino è una frazione del comune di Spello, posto sul fianco meridionale del Monte Subasio: da esso si diparte la strada panoramica che collega Spello ad Assisi passando per la sommità del monte. Lungo l’altra strada che collega Spello ad Assisi, seguendo il fianco della montagna si trova il castello-borgo di San Giovanni, tra Collepino ed Armenzano.

Il Monte Subasio fa parte dell’Appennino umbro-marchigiano, è alto 1.290 m. Sulle sue pendici occidentali sorgono le città di Assisi e Spello. Dalla parte di Assisi a 791 metri d’altitudine si trova l’Eremo delle carceri, monastero di grotte dove san Francesco era solito rifugiarsi in meditazione con i suoi compagni.

Come arrivare
Da Firenze: percorre l’autostrada A1, uscire a Valdichiana, immettersi nella SS.75 Bis del Trasimeno che costeggia l’omonimo lago. Proseguire fino a Perugia/P.S.Giovanni direzione Foligno. Uscire a Spello. Da Roma: percorrere l’autostrada A1, uscire a Orte e prendere direzione Terni/Spoleto proseguire per Foligno, quindi subito dopo uscire a Spello.

Un borgo per un weekend: Spello, la pietra rosa dell’Umbria