Laigueglia, il magico borgo ligure circondato dal mare

La cittadina di Laigueglia, in provincia di Savona, combina la bellezza del mare al fascino di luoghi ricchi di storia. Le sue coste ospitano il museo della spiaggia.

Incastonata tra Capo Santa Croce e Capo Mele, Laigueglia, in provincia di Savona, è uno dei borghi più suggestivi della costiera ligure. Scelta per le sue spiagge e i suoi scorci romantici legati alla sua vocazione marinara, è apprezzata anche da coloro che amano godersi il paesaggio collinare, grazie a una serie di percorsi adatti a frequentatori dalle diverse abilità. Le tradizioni che ancora oggi vengono rinnovate nel borgo ne fanno inoltre una meta capace di offrire durante tutto l’anno eventi culturali e di richiamo, senza rinunciare al rispetto dell’ambiente.

Le spiagge di Laigueglia e Baia del Sole

Le spiagge di Laigueglia sono state inserite nel rapporto Spiagge 2019 di Legambiente, dedicato alla situazione delle aree costiere italiane, per via di un progetto sperimentale che ha portato alla realizzazione di un parco dove crescono le specie floreali che si trovavano sulle spiagge prima che venissero costruiti gli stabilimenti balneari. Dici Laigueglia e pensi al mare. Il mare compreso tra Capo Santa Croce a nord e Capo Mele a sud. Alassio è a due passi, collegata a Laigueglia da una passeggiata lungomare in quella che viene definita la Baia del sole.

Tanti sono gli stabilimenti che hanno aperto nel corso degli anni per offrire i loro servizi ai turisti che visitano il paese. Nella zona del molo, inoltre, è a disposizione la spiaggia libera dove godersi sole e bel tempo estivo, come pure il panorama che si può apprezzare rivolgendo lo sguardo al mare oppure verso l’entroterra. E dalle spiagge al borgo il passo è breve, con le piazzette che si affacciano sul mare e i caruggi che si intrecciano offrendo suggestivi scorci romantici e la possibilità di infinite passeggiate.

Museo della spiaggia

Il rapporto tra il borgo e il suo mare è fondamentale. Tanto che, grazie a un progetto sperimentale nato grazie alla collaborazione con il mondo universitario, una delle spiagge di Laigueglia è diventata una sorta di parco dove possono tornare a crescere specie quali il finocchio di mare e il papavero di mare che popolavano la costa prima dell’apertura degli stabilimenti balneari. Al progetto si collega anche l’apertura di un vero museo della spiaggia all’aperto, per mettere in evidenza le peculiarità di un ambiente che merita di essere valorizzato e tutelato.

Laigueglia: una meta per tutte le stagioni

L’estate è certamente il periodo durante il quale il borgo di Laigueglia è più frequentato e anche il calendario degli eventi si fa più ricco. Ma le cose da fare e da vedere non mancano certo in qualunque momento. Ogni anno sono numerosi gli appuntamenti organizzati sul territorio, con uno stretto legame con il passato della cittadina e le sue tradizioni. Una delle proposte più caratteristiche è lo Sbarco dei Saraceni, che viene messo in scena a cavallo tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. La manifestazione affonda le sue radici nel XVI secolo, quando le coste erano minacciate dalle incursioni dei Saraceni: inserita in questa cornice storica, a cominciare dagli anni Settanta viene proposta una rievocazione in costume degli scontri tra gli abitanti del luogo e gli invasori che si svolge in riva al mare e mette in risalto il Bastione, torrione difensivo risalente al 1500.

Caratteristica del mese di settembre, invece, è la fiera di San Maté. L’appuntamento in onore del patrono San Matteo affianca alla tradizione religiosa un evento dedicato alla promozione dell’artigianato tipico. Per l’occasione nel centro storico vengono esposti ceramiche, oggetti in legno e ogni sorta di prodotto frutto del lavoro sapiente degli artigiani locali, con un contorno di eventi culturali e di animazione. Da visitare, inoltre, è il santuario di Nostra Signora delle Penne, nei pressi di Capo Mele, con il suo affresco dedicato alla Madonna dai grandi occhi sulla parete rivolta verso il mare. Il luogo di culto fu eretto dalla comunità di pescatori e prende il suo nome dal termine catalano che significa “roccia”. 

Borgo a tutto sport

Anche gli appassionati di sport, tuttavia, hanno motivo di apprezzare Laigueglia. Oltre alle discipline legate al mare, nel mese di febbraio il borgo ospita infatti una manifestazione ciclistica di carattere internazionale, il Trofeo Laigueglia, in grado di attirare il turismo invernale. L’evento è stato lanciato nel 1963 e da allora è diventato un appuntamento imperdibile per gli amanti della bicicletta. La collina alle spalle della cittadina di Laigueglia, inoltre, è la meta ideale per escursioni e passeggiate grazie ai percorsi studiati per rispondere alle esigenze di appassionati dalle diverse capacità atletiche.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Laigueglia, il magico borgo ligure circondato dal mare