Turisti, le 8 truffe più comuni

Fonte: BuzzFeed

Le truffe ai turisti sono sempre in agguato. Quando si viaggia è bene stare molto attenti, per non incappare in possibili tranelli. Per aiutarvi vi forniamo le 8 peggiori fregature e trappole per turisti che ci sono in giro.

Se qualcuno vi ferma chiedendovi se avete perso l’anello di valore che ha trovato per terra, ovviamente dite di no. Non dategli retta se si presta di vendervelo.
Attenzione ai tassisti che dall’aeroporto prendono la strada più lunga invece di quella diretta per arrivare a destinazione.
Col trucco della finta gomma bucata vi portano ad abbassare il finestrino per sottrarre la borsa dal sedile dell’auto.
Pensateci quando vi offrono un braccialetto di benvenuto, prima ve lo legano stretto poi vi chiedono di pagarlo.
Se vi rovesciano addosso dell’acqua e cercano di pulirvi, attenzione al portafogli che avete in tasca.
C’è pure il finto poliziotto che vi chiede i documenti e vi fa una multa, ma si defila se vi offrite di seguirlo alla stazione di polizia.
Armati di taglierino, possono sfilarvi la borsa a tracolla tagliando il manico.
Infine, se nella camera d’albergo ricevete una chiamata per controllare i dati della carta di credito non dateli mai, se fosse vero ve li chiederebbero al banco della reception.

Turisti, le 8 truffe più comuni