Svelato il mistero, il balenottero Omura esiste

Un esemplare rarissimo è stato avvistato da un biologo italiano

Per la prima volta è stato ripreso in un video il balenottero Omura, è l’esemplare più raro del mondo. E’ stato un biologo italiano a riuscire nell’impresa di riprendere questa magnifica creatura, si chiama Salvatore Cerchio e lavora per il New England Aquarium and Woods Hole Oceanographic Institution. E’ riuscito ad avvistarlo al largo delle coste del Madagascar. Di questo cetaceo si sa ancora molto poco, è stato scoperto nel 2003, soltanto dodici anni fa.

Gli scienziati non conoscono il numero esatto di balenotteri di questa specie esistenti. Quello che si sa è che possono misurare dai 10 ai 12 metri, vivono in acque tropicali e hanno la forma del corpo slanciata. E’ così raro e poco conosciuto che non esistevano elementi che ne confermassero l’esistenza. “In tutti questi anni ci sono stati pochi possibili avvistamenti della balena Omura, ma nulla mai confermato – spiega l’autore del filmato-. Vivono in zone remote e sono difficili da vedere nel mare perché piccole ed è difficile vedere il loro soffio”.

Di animali strani e ancora poco conosciuti la Terra è piena: c’è l’Aguti, una specie di topo selvatico che vive in Sud America, c’è il Bongo, della famiglia delle antilopi, che vive in Africa ma difficilissimo da vedersi, e c’è il delfino di acqua dolce dal lungo becco che nuota nelle acque dei fiumi cinesi, sembrava estinto invece qualche esemplare è stato ancora avvistato.

Svelato il mistero, il balenottero Omura esiste