Visto turistico delle Filippine: dove richiederlo, costi e durata

Visto turistico per le Filippine: quando serve, come presentare la domanda per richiederlo e quali sono costi e tempi di validità di questo permesso per visitare il Paese

Il visto turistico per le Filippine non è necessario per i cittadini italiani che si recano in vacanza per un periodo non superiore ai trenta giorni. Se il soggiorno supera tale limite bisogna richiedere il visto presso una delle sedi consolari; tale permesso vi darà la possibilità di fermarvi nel Paese per altri trenta giorni. La domanda del visto per le Filippine deve essere corredata dal passaporto valido per almeno 6 mesi, da due foto tessera, dal modulo di richiesta compilato, dalla prenotazione dell’hotel e dai biglietti aerei.

Solitamente i tempi per ottenerlo si aggirano intorno ai 7-8 giorni lavorativi. Per ulteriori informazioni è necessario recarsi presso gli enti preposti, come l’Ambasciata filippina a Roma, Milano o Torino. Nel caso siate impossibilitati a recarvi presso le autorità consolari, per qualsiasi motivo, potete rivolgervi a una delle tante agenzie autorizzate presenti sul territorio che si occuperanno del disbrigo di tutte le pratiche facendovi risparmiare tempo. Per qualsiasi problema, dopo l’ingresso nelle Filippine , ci si può rivolgere all’Ambasciata italiana con sede a Manila.

Il visto per la permanenza oltre i 30 giorni, fino a un massimo di 60, costa circa 66 euro; per prolungare la vacanza di altri due mesi bisogna versare 144 euro. Successivamente ogni rinnovo è di due mesi per volta, al costo di 50 euro circa. In alternativa si può fare subito un visto della durata di sei mesi al costo di 230 euro, molto più conveniente e veloce. I visti per lavoro, affari o residenza vanno richiesti all’Ambasciata. In particolare quello di residenza deve essere appoggiato da un deposito in denaro di 10-20 mila euro presso una banca filippina. A Manila abitano molti nostri connazionali.

Recentemente la Farnesina ha messo in guardia i turisti che devono recarsi nelle Filippine, da possibili scontri interni per la presenza delle elezioni governative. Le Filippine sono una meta molto ricercata dai turisti soprattutto per le bellissime spiagge e la natura incontaminata che la caratterizzano. L’aeroporto principale è situato a circa sette chilometri dal centro di Manila, a cui è ben collegato con autobus e taxi. Prima di partire ricorda di informarti presso le autorità competenti riguardo il visto turistico.

Visto turistico delle Filippine: dove richiederlo, costi e durata