In viaggio: cinque errori da evitare

Cosa non fare durante un viaggio. Piccole semplici regole per star bene all'estero

Ecco le cose da non fare prima, durante e a conclusione di un viaggio. Tra il serio e il faceto, aiutano a vivere meglio la vostra vacanza. E conta cinque errori, da evitare a tutti i costi. O quasi.

Errore numero uno: non fate troppi piani. Prima di uscire di casa è facile pianificare tutte le cose che si vorrebbero fare e visitare. Siate saggi, non aderite completamente al programma: potreste infatti innamorarvi di un luogo e decidere di trascorrervi più tempo. Evitate di andare in tutti quei luoghi fantastici della vostra lista per poterli spuntare uno ad uno. “Take it easy”.

Errore numero due: trascorrere troppo tempo sui social network. A volte, a causa del fuso orario, spesso ci si rifugia sulla virtualità proprio nel pomeriggio, soprattutto con i propri partner, rischiando di perdere le ore centrali della giornata. Meglio un breve collegamento in qualche internet cafe, in un’momento preciso della giornata: chi vi ama capirà.

Errore numero tre: preoccuparsi troppo della sicurezza. Ovviamente senza neanche essere troppo avventati. Occorre essere consapevoli dell’ambiente circostante, ma non bisogna neanche essere troppo sospettosi dell’ambiente circostante o controllare preziosi e portafogli ad ogni angolo svoltato. Occorre essere equilibrati o il divertimento viene soffocato dall’eccessiva ansia.

Errore numero quattro
: attaccarsi alle guide turistiche. Ricollegabile all’errore numero uno. Attenersi a quello che le guide vi dicono è semplice: dove mangiare, dove dormire, cosa visitare, ma queste spesso vi offrono una sola prospettiva della città. Sfrutta al massimo i consigli degli abitanti del posto: è l’unico modo per trovare autentiche gemme locali.

Errore numero cinque: tornare a casa. L’unico errore su cui, ahimè, è doveroso transigere.

In viaggio: cinque errori da evitare