I viaggi ecosostenibili diventano chic

Le 10 mete più ecosolidali del pianeta secondo Ethical Travel

Ethical Travel è un’organizzazione non profit fondata per responsabilizzare i viaggiatori che visitano i Paesi esteri nel corso dell’anno. E ogni anno nomina dieci destinazioni che si sono distinte nella protezione dell’ambiente, nello sviluppo turistico e nel benessere della popolazione valutando indicatori forniti da associazioni ed enti internazionali.

Sono isole come Capo Verde, Mauritius, Dominica, ma anche Paesi come la Lettonia e il Cile. Ecco la classifica:

Capo Verde
E’ un arcipelago di dieci isole situato a circa 500 chilometri dalle coste del Senegal. Di Capo Verde sono stati apprezzati gli sforzi per ampliare il turismo proteggendo l’ambiente e portando benessere alla popolazione.

Uruguay
Il Paese sudamericano ha ottenuto il miglior punteggio da Ethical Travel come destinazione etica nel settore dei diritti umani. Per arrivare a questo risultato sono state consultate fonti autorevoli come Amnesty International, Human Rights Watch, Reporters sans frontières e Freedom House. Per quanto riguarda l’ambiente il Paese sta potenziando i parchi eolici con l’obiettivo di ottenere, entro il 2015, il 90% dell’energia elettrica da fonti rinnovabili.

Cile
Una delle catene montuose del Cile si estende tra la Cordigliera delle Ande e l’Oceano Pacifico è sottoposta a tutela ambientale. In particolare la riserva Huilo Huilo ha ricevuto il riconoscimento Choice Award per i numerosi programmi avviati a favore della tutela della biodiversità.

Mauritius
Per il terzo anno consecutivo Mauritius rientra nella top ten grazie al suo impegno costante nei confronti della tutela ambientale e dei diritti civili. Nel mese di ottobre 2013, la Banca Mondiale ha citato Mauritius come esempio per gli sforzi compiuti per incrementare il turismo nel rispetto delle comunità locali e dell’ambiente. Inoltre, nel campo delle energie rinnovabili, il paese si è posto l’ambizioso obiettivo di utilizzare energie green per il 35% del fabbisogno nazionale nell’arco dei prossimi vent’anni.

Lituania
Ethical Travel l’ha segnalata nella top 10 sia per le politiche di protezione ambientale sia per l’impegno a favore del welfare sociale.

Riga
La capitale della Lettonia, ha ottenuto un alto punteggio nella categoria riguardante la Protezione ambientale vantando un ricco ecosistema.

Dominica
E’ un’isola caraibica che fa parte del Commonwealth britannico. Autentico paradiso ha ampie foreste incontaminate. Notevoli sforzi sono in corso per salvaguardare alcune specie di uccelli di montagna che vivono solo qui e alcune specie autoctone di rane e iguana. Negli ultimi anni è stato fatto molto per implementare il numero di pannelli solari. Dominica aspira a diventare carbon free entro il 2020

Palau
Indipendente dagli Usa solo da vent’anni, l’arcipelago di Palau si trova nell’Oceano Pacifico a circa 500 km a Est delle Filippine. Ha ottenuto un alto punteggio per quanto riguarda i diritti e le libertà civili. Molto alta è anche la percentuale sia di territorio sia di mare protetti: 28,2%.

Bahamas
Sono circa 700 le isole che fanno parte dell’arcipelago delle Bahamas, nel Mar dei Caraibi, a Est della Florida. Le Bahamas sono entrate quest’anno per la prima volta nella lista di Ethical Travel grazie agli sforzi fatti per creare nuove aree marine protette e per la salvaguardata dell’Andros National Park sull’isola di Andros.

Barbados
E’ un’isola situata tra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Atlantico. Vanta più di 60 spiagge lunghe oltre 100 km. L’isola si è distinta nello sviluppo del turismo sostenibile proteggendo le coste dalle costruzioni divenendo un modello in tutti i Caraibi.

I viaggi ecosostenibili diventano chic