Vancouver, sede delle Olimpiadi Invernali

La splendida e vivibile metropoli canadese sarà città olimpicadal 12 al 28 febbraio 2010

Quasi ci siamo, dopo Torino 2006, ecco Vancouver 2010. Le Olimpiadi Invernali si terranno dal 12 al 28 febbraio nella città situata nell’estremo ovest del Canada, nella provincia del British Columbia, 200 km a nord di Seattle.

Vancouver è stata recentemente eletta come la città più vivibile al mondo ed è facile capire perché. Ottime infrastrutture, attenzione all’ambiente e una collocazione naturale che ha poche alternative al mondo. Adagiata in una splendida baia dello Stretto di Georgia, è circondata da altissime montagne, le North Shore Mountains. Praticamente si può fare vita di mare e di montagna, in mezzo ai grattacieli.

In occasione delle Olimpiadi, la città è stata profondamente rinnovata con numerosi complessi sportivi ed edifici costruiti seguendo rigide linee guida per non intaccare la vivibilità della città. Per esempio, ogni nuova costruzione olimpica è ecosostenibile e dotata di pannelli solari. Il grattacielo più alto è adesso il Living Shangri-La, un hotel alto 201 metri e 62 piani, seguito dal One Wall Centre (150m, 48 piani) e dalla Shaw Tower (149m).

Le gare olimpiche si disputeranno nelle nuove e avverinistiche strutture come il BC Place, il Canada Hockey Place, il Pacific Coliseum e la UBC Thunderbird Arena. Nel distretto ovest di Vancouver, a Cypress Mountain, si terranno le sfide di Snowboard e Freestyle, mentre le discipline alpine e nordiche si disputeranno a Whistler, stazione invernale situata 125 km verso nord.

Vancouver appare come una città ideale per viverci grazie alle numerose iniziative culturali, alla possibilità di praticare ogni tipo di sport e alla vita notturna in costante evoluzione. Inoltre, costituisce la base ottimale per escursioni tra le foreste e le montagne del Canada in uno degli scenari più belli al mondo e godibile in ogni stagione dell’anno.

Vancouver, sede delle Olimpiadi Invernali