Vacanze invernali, caldo e sole: Florida, consigli e mini guida

La Florida è una ricca regione degli Stati Uniti. Calda quasi 365 giorni all'anno, essa richiama molti turisti nei mesi invernali

La Florida è conosciuta in Italia per via della città di Miami e di vari telefilm andati in onda sulla televisione italiane legati a questo grande centro urbano. In questa regione vi regna una vera e propria favola. Le spiagge locali hanno un colore molto bello da vedere, e di notte vengono letteralmente invase da molti giovani desiderosi di gettarsi nella movida notturna. Le palme delle spiagge raggiungono spesso delle altezze considerevoli e l’acqua dell’oceano Atlantico, che bagna la East Coast statunitense, è sempre molto calda. Le città della Florida sono ricche di sorprese, sia culturali, che prettamente naturalistiche. In questo Stato vi sono molti parchi-giochi, attrattive di divertimento per i più piccoli e tante bellezze naturali. Se, insomma, non si sa dove recarsi per trascorrere l’inverno, la Florida è sicuramente la regione più indicata.

La stagione migliore per partire alla scoperta della Florida è sicuramente l’inverno. Le temperature qui si mantengono comunque a un livello abbastanza elevato ed è possibile godere di prezzi considerevolmente ridotti. D’inverno, inoltre, si possono facilmente evitare i vari contrattempi e imprevisti spiacevoli che possono manifestarsi nei mesi estivi. Inoltre, prima di partire alla scoperta di questa particolare regione, bisogna sapere che essa è molto vasta ed è influenzata da almeno 2 zone climatiche completamente differenti. Nella parte settentrionale della Florida c’è la fascia subtropicale. Essa è anche la più estesa e ricopre la maggior parte della superficie di questa regione. Più a sud, invece, a partire dall’area sopra la cittadina di Naples, c’è il tipico clima tropicale, in molto simile a quello della Savana africana.

Tale differenziazione permette di far sì che la Florida ospiti ben due alte stagioni turistiche durante l’arco dell’anno. Nella sua parte settentrionale, i flussi turistici sono maggiori nei mesi estivi e corrispondono a quanto avviene anche in Europa. D’altro canto, nella zona meridionale della Florida, l’alta stagione corrisponde all’inverno e continua dal tardo novembre fino ai primi giorni di marzo. Questo perché nella parte meridionale della Florida durante i mesi estivi ci sono le manifestazioni meteorologiche tipiche del clima tropicale, ovvero piogge intense e incessanti, molta umidità, un gran caldo e persino temporali di varia intensità. Per entrare negli USA è obbligatorio il passaporto elettronico dotato di un microchip integrato sul quale vengono registrati i dati del titolare del passaporto.

Questo dev’essere valido per almeno altri 6 mesi dalla data d’ingresso negli Stati Uniti d’America. Fortunatamente, per cittadini italiani il passaporto viene rinnovato automaticamente nel caso in cui la validità residua fosse inferiore al previsto. Viaggiare con un passaporto scaduto è comunque vietato. Grazie al Visa Waiver Program, il visto turistico non è richiesto e i cittadini italiani maggiorenni possono entrare negli Stati Uniti d’America fino a un limite di tempo massimo pari a 90 giorni. Tuttavia, è richiesta la presenza del biglietto aereo di ritorno o di proseguimento del viaggio verso Stati vicini, come il Messico, il Canada o i Caraibi. Gli italiani che vorranno accedere negli Stati Uniti d’America, dovranno registrarsi sull’Electronic System for Travel ameno 3 giorni prima dell’arrivo.

La registrazione dev’essere approvata (è valida due anni dal momento dell’approvazione) e costa circa 14 dollari. Una volta completata la registrazione dell’ESTA (L’Electronic System for Travel), i viaggiatori saranno soggetti al Secure Flight Program. Una volta in Florida, si consiglia di visitare la città di Miami, di cui la spiaggia è divenuta celebre. Tuttavia, è meglio non recarsi a Miami in estate, in quanto vi regna un caldo davvero soffocante. A marzo qui si tiene il Festival di Calle Ocho, un evento che richiama una grande quantità di ospiti. Dopo Miami si consiglia di proseguire la scoperta della Florida dalla sua capitale, Tallahassee. Qui si trova l’interessante Museo della Storia di Florida (Musem of Florida History). Dentro al museo si possono spesso trovare mostre molto interessanti.

Vicino alla capitale della Florida si consiglia di visitare anche il Saint Marks National Widlife. Dentro questo parco naturale si sviluppano diversi sentieri su cui camminare, e che accompagnano i viaggiatori alla scoperta della natura mozzafiato di questo interessante posto. Durante una delle passeggiate si può facilmente trovare della fauna selvatica o semplicemente ammirare le rare specie floreali situate nel cuore del Parco Nazionale di Santo Marco. Tra le maggiori città della Florida spicca anche quella di Orlando, conosciuta dai turisti per via della Walt Disney Resort. Si tratta di un grande complesso costruito in tema Disney. Oltre a essere particolarmente adatto ai bambini, anche gli adulti qui potranno divertirsi. Inoltre, a Orlando sorge il Sea World, nel quale fanno dei spettacoli con i delfini.

Vacanze invernali, caldo e sole: Florida, consigli e mini guida