Vacanza in camper, che bella ri-scoperta

Il turismo in camper e caravan sta conquistando sempre più italiani

Sarà per via delle tasche sempre più vuote, sarà per quella voglia di sperimentare una vacanza diversa, adatta soprattutto alle famiglie, ma il turismo in camper e caravan sta conquistando sempre più italiani. Solo nel Belpaese si contano ormai circa 5 milioni di turisti “senza hotel”.

Il successo di una formula tanto rètro si deve alla riscoperta della vacanza all’aria aperta e al fatto che risponda alle vere esigenze dei turisti low cost.

Ma c’è di più: viaggiare in camper favorirebbe anche l’intesa sessuale della coppia, stando a un’indagine svolta dal camper Club La Granda.

Verità o leggenda, è certo che l’intimità degli spazi, la sensazione di una vacanza en plein air, dal tono informale, sempre all’aria aperta e, la sera, in ambienti ristretti può facilitare l’armonia della famiglia, sempre che si sia disposti a tollerare qualche piccolo disagio insito in quel tipo di vacanza e gli imprevisti che possono capitare.

Vacanza in camper, che bella ri-scoperta