Top 50 dei migliori ristoranti del mondo

Ferran Adrià al primo posto, mentre una schiera di giovani talenti scala la classifica. Il primo italiano, Massimo Bottura, una new entry, è al 13° posto

Per il quarto anno consecutivo Ferran Adrià (El Bulli) è stato il più votato dagli 806 chef, critici gastronomici ed esperti del settore della ristorazione provenienti da tutto il mondo che costituiscono la giuria del S.Pellegrino World’s 50 Best Restaurants 2009 che si è tenuto a Londra. al secondo posto l’inglese The Fat Duck di Heston Blumenthal.

Il ristorante Noma di Copenhagen, con il suo giovane chef Rene Redzepi, si aggiudica il terzo posto e il premio speciale Chef’s Choice. Il Mugaritz di Andoni Luis Aduriz si aggiudica la quarta posizione, mentre un altro ristorante spagnolo, El Celler de Can Roca, si attesta al quinto posto.

 

Il ristorante newyorkese di Thomas Keller, il Per Se, raggiunge la sesta posizione. Il Bras, con a capo lo chef Michel Bras, occupa la posizione più alta tra i ristoranti francesi, la settima. Ottavo l’Arzak in Spagna, nono il Pierre Gagnaire francese e decimo Alinea, Usa.

 

La Francia annovera, al pari degli Stati Uniti, il maggior numero di ristoranti in classifica: rispettivamente otto ristoranti tra i primi 50. Sia la Spagna sia l’Italia contano sei ristoranti ciascuna nella classifica di quest’anno.

 

La più alta new entry in classifica è italiana e si aggiudica il tredicesimo posto. Si tratta dello chef Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena. Il Ristorante Cracco di Milano sale di 21 posizioni piazzandosi 22°, poco più su del Gambero Rosso di Fulvio Pierangelini che è 28°. Il Combal.Zero di Davide Scabin raggiunge Dal Pescatore (48) e Le Calandre (49), assicurandosi un ritorno in classifica a quota 42. 
 
Se desiderate provare uno tra i migliori ristoranti d’Italia, cercalo nella tua città. Buon appetito!

Top 50 dei migliori ristoranti del mondo