Settembre a Palma di Maiorca: sull’isola dai mille volti

Sull'isola maggiore delle Baleari: scopriamo cosa fare e cosa visitare sull'isola detta "della calma", dove la movida non manca mai

Il mese di settembre a Palma di Maiorca è uno dei migliori per visitare l’isola e scoprire tutte le sue meraviglie. Maiorca è l’isola maggiore dell’arcipelago delle isole Baleari, di cui fanno parte anche Minorca, Ibiza e Formentera.

Il clima di settembre può essere ancora caldo, mentre di sera fa abbastanza fresco, quindi è consigliabile avere una giacca o una felpa da indossare dopo cena, visto che a Palma di Maiorca, come nel resto della Spagna si cena piuttosto tardi, verso le 22.

Questa isola è una meta molto ricercata sia dalle famiglie che viaggiano con bambini, per le sue splendide spiagge, sia dai giovani che hanno intenzione di vivere la movida notturna, assai vivace, per la presenza di tantissimi locali, bar e discoteche a disposizione dei turisti. Una delle località che suggeriamo a questo scopo è Magaluf, una piccola frazione che si affaccia sul Mar Mediterraneo. Questa rinomata località che si trova sull’isola di Palma di Maiorca pullula letteralmente di nightclub, locali notturni e discoteche che ospitano Dj di fama internazionale, come David Guetta, Steve Aoki e Martin Garrix. La maggior parte dei locali si trova a ridosso del lungomare, facilmente raggiungibile a piedi dal centro.

Palma-di-Maiorca_500_dp

Inutile dire che le spiagge di Palma di Maiorca sono una più bella dell’altra. Sull’isola è un continuo alternarsi di spiagge libere, spiagge attrezzate con stabilimenti balneari dotati di tutti i comfort, arenili di sabbia bianca e fine, a tratti rocciosi, con tanti scogli da qui tuffarsi in un mare azzurro turchese. Tra le spiagge più belle suggeriamo di visitare quella di Es Trenc, considerata la più bella di tutta l’isola. Una lunga striscia di sabbia bianca e soffice che si affaccia su uno spettacolare mare blu cobalto, dai riflessi verde smeraldo, un vero spettacolo della natura, che qui regna sovrana. In tema di spiagge meritano un accenno quella di Es Pregons e Es Pregons Petits, strette linee di sabbia, quasi inaccessibili via terra, circondate dalla vegetazione tipica della macchia mediterranea che emana nell’aria odore di pino marittimo e rosmarino selvatico. Tra le spiagge più rinomate ricordiamo anche quella di Cala Mondragò, il cui litorale è caratterizzato piccole baie e insenature naturali che rendono il luogo veramente paradisiaco. S’Arenal de Sa Rapita è la spiaggia più vicina alla capitale, Palma, in parte libera e in parte attrezzata.

Palma-di-Maiorca_es-trenc_500_th

Ma le spiagge dell’isola di Palma di Maiorca meritano tutte una visita; a questo scopo citiamo i nomi di quelle più belle e più visitate dai turisti nel mese di settembre: Aguilla, Cala Figuera, Cala Egos, Port d’Andraxt, Cap de Formentor, Sa Calobra e infine Cala Tuent, particolarmente adatta per chi ama praticare sport acquatici come surf, vela, kitesurf e windsurf. Tra una spiaggia e l’altra potrete rifocillarvi bevendo una fresca sangria, la bevanda simbolo della Spagna nel mondo, realizzata con vino rosso e tanta frutta fresca, davvero deliziosa. Nei ristoranti potrete invece assaggiare un’ottima paella de mariscos, fatta con riso, pesce e verdure, o mixta, alla quale viene aggiunta carne di pollo e maiale. A Palma ci sono anche scuole di diving se siete appassionati di immersioni subacquee o volete avvicinarvi a questa attività per la prima volta. I fondali di Palma di Maiorca sono bellissimi da esplorare. Per i meno esperti consigliamo la pratica dello snorkeling. I luoghi migliori per queste attività sono la grotta di Cabrera e la grotta Coves dels Hams.

Palma-di-Maiorca_th_500
Palma di Maiorca a settembre non è solo mare, ma anche tanti luoghi da visitare. Da vedere assolutamente la cattedrale gotica di Santa Maria, il Castello di Beliver, il Palazzo de l’Almudaina, i Bagni Arabi e il Santuario de Luc. Meritano una visita anche le Grotte del Drago, situate nella parte orientale dell’isola principale delle Isole Baleari , nei pressi della località di Porto Cristo. Al loro interno potrete ammirare la bellezza del lago sotterraneo che si è formato milioni di anni fa con fenomeni di origine carsica. Per gli appassionati di arte è presente a Palma anche un museo molto carino, Es Baluard, il museo di arte moderna e contemporanea fondato nel gennaio del 2004. Raggiungere l’isola delle Baleari è molto semplice perché ci sono voli giornalieri dai principali aeroporti italiani. Spesso le tariffe di settembre sono molto vantaggiose, soprattutto quelle proposte dalle compagnie aeree a basso costo come la Ryanair e la Vueling. Palma di Maiorca è abbastanza visitata anche durante l’ inverno per il suo clima mite e temperato, dove non fa mai troppo freddo.

Settembre a Palma di Maiorca: sull’isola dai mille volti